Presentazione di atti e memorie e Alpi giulie, due numeri monografici sulla "Questione Timavo"

Venerdì 19 gennaio alle ore 19.15 verranno presentati presso l'Antico Caffè San Marco (via Cesare Battisti 18, Trieste), gli ultimi numeri di Atti e Memorie e Alpi Giulie.

Atti e Memorie

La rivista, giunta al suo 47° numero, è un volume importante – oltre 260 pagine – che la Commissione Grotte E. Boegan della Società Alpina delle Giulie ha dedicato alla conoscenza del Lacus Timavi, quel piccolo territorio, carico di storia che si sviluppa attorno alle risorgive del Timavo.
Il tema, introdotto da una presentazione dello studioso ed epigrafista Claudio Zaccaria, viene ampiamente sviluppato in una dozzina di contributi spazianti dalla storia alla geologia, dall’idrologia alla paleontologia, dalla preistoria all’ambiente, senza tralasciare le ricerche speleologiche, quelle entomologiche e quelle botaniche.

Un’esaustiva monografia, ideata e seguita da Louis Torelli, cui hanno contribuito, con la loro opera una ventina di autori appartenenti al mondo accademico, museale, tecnico nonché speleologico. Il volume, riccamente illustrato e completato da una tavola fuori testo in cui è rappresentato, aggiornato al 2017, in pianta e sezione il Complesso delle Risorgive del Timavo, si pone all’attenzione dello studioso anche per la pregevole presenza di documenti e rilievi riprodottivi.

Alpi Giulie

Alpi Giulie è il periodico semestrale, nato nel lontano 1896, che documenta le attività della Società Alpina delle Giulie - Sezione del CAI di Trieste. La pubblicazione della rivista, che ha integralmente attraversato il cosiddetto “secolo breve”, si è interrotta solo in occasione dei due tragici conflitti mondiali che hanno caratterizzato la prima metà del Novecento, facendo sì che i due fascicoli stampati nel 2017 portino il numero progressivo 111.

In tale ampio lasso temporale su Alpi Giulie sono state centinaia e centinaia le relazioni che hanno descritto salite alpinistiche ed esplorazioni speleologiche, ricerche naturalistiche e storiche, congressi e convegni, ricordi personali e collettivi, contribuendo alla conservazione della memoria di ciò che nell’ambito della Società Alpina delle Giulie centinaia di soci attivi hanno realizzato nei 135 anni dalla fondazione, avvenuta nella Trieste asburgica nel 1883.

L'articolo "Il Timavo un problema carsico geologico", scritto da Fabio e Fulvio Forti e pubblicato sull'ultimo numero monografico della rivista, va ad integrare i temi affrontati dall'ultimo numero di Atti e Memorie.
Nell'articolo vengono presentati i risultati di studio e analisi del complesso “Problema Timavo” a coronamento di quarant’anni di dettagliate ricerche geologico-carsiche di rilevamento e non di sola semplice consultazione di quanto già pubblicato e conosciuto. Va inoltre aggiunto che, nell'intenzione degli autori, il testo è presentato come una possibile proposta di studio, in un campo in cui non esiste ancora un “tema” conclusivo ed esaustivo a causa delle difficoltà riscontrate nell'indagine diretta.

Alla presentazione interverranno: Claudio Zaccaria già docente di storia romana ed epigrafia latina presso l'Università degli Studi di Trieste; Paola Ventura, funzionario archeologa della Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia; Fabio Forti decano dei carsisti e degli speleologi; Mauro Vigini, presidente della Società Alpina delle Giulie; Spartaco Savio, presidente della Commissione Grotte E. Boegan, Louis Torelli, coordinatore del progetto monografico per Atti e Memorie; Mario Privileggi, direttore responsabile della rivista Alpi Giulie e Enrico Merlak, direttore responsabile della rivista Atti e Memorie.

Società Alpina delle Giulie – Sezione del CAI di Trieste
via Donota 2, Trieste
www.caisag.ts.it segreteria@caisag.ts.it tel. 040 630464

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Passeggiata gratuita alla scoperta dei grandi imprenditori nella storia di Trieste

    • dal 20 agosto 2020 al 2 settembre 2021
    • Campo San Giacomo
  • Ciaspolade, degustazioni e tour: torna lo SkiBus Fvg per Sappada

    • dal 14 febbraio al 24 marzo 2021
  • "Ero uno zombie ma sono guarita", la battaglia di Anna contro l'anoressia diventa una mostra

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 30 aprile 2021
    • Leali delle Notizie
  • Il Verdi punta sui “Giovani talenti”: sei concerti con i professionisti del domani

    • dal 30 gennaio al 18 aprile 2021
    • Telequattro
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TriestePrima è in caricamento