"Isola del Natale": rassegna dei presepi, "marcia dei panettoni", spettacoli e laboratori animeranno Grado

  • Dove
    Grado
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 07/12/2017 al 07/01/2018
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni
    Sito web
    grado.info
in foto uno dei presepi dell'edizione 2016 nel centro storico

Tradizione marinara e celebrazioni natalizie si intrecciano nell’isola di Grado, che da giovedì 7 dicembre a domenica 7 gennaio 2018 si trasformerà nell’ “Isola del Natale” con tante iniziative ed intrattenimenti per grandi e piccoli che animeranno l’intera località durante le feste natalizie.
Dalla storica e sempre più ricca esposizione dei presepi, a spettacoli, animazioni e laboratori per i bambini, visite guidate, concerti e la seconda edizione invernale del Festival degli Artisti di Strada: è quanto propone il Comune di Grado in collaborazione con le associazioni locali.

Si inizia da subito con una novità, il 7 dicembre si inaugurerà infatti la prima edizione della rassegna “Presepi a Grado, Aquileia, Terzo d’Aquileia”, quest’anno si tratterà infatti di una esposizione “diffusa” sui territori dei tre comuni, raccontano Matteo Polo, assessore al turismo di Grado, Luisa Contin, assessore alla cultura del Comune di Aquileia e Francesco Contin, assessore al turismo e alle attività produttive del Comune di Terzo di Aquileia.
La rassegna di questa edizione supererà quindi le 300 installazioni, dalle più classiche alle più originali, provenienti da diverse Regioni italiane ma anche dall’estero, a Grado le opere saranno esposte al Palazzo dei Congressi e in centro storico, ad Aquileia parte dell’esposizione si terrà presso Palazzo Miezlik mentre a Terzo di Aquileia i presepi saranno allestiti nelle vie cittadine.
Come di consueto il Comune di Grado offrirà visite guidate gratuite che consentiranno di ammirare le diverse installazioni e scoprire le bellezze del centro storico accompagnati dai tradizionali zampognari.

Il programma di “Grado isola del Natale” proseguirà nelle giornate successive con tanti appuntamenti rivolti ai bambini, dalle letture e laboratori in Biblioteca, ai giochi ed incontri creativi proposti dalla Ludoteca, alla caccia al presepe del 3 gennaio a svariati spettacoli e animazioni, sempre all’insegna del divertimento.
I Giardini Oransz dall’8 dicembre ospiteranno inoltre il sempre amato Luna Park con giostre, attrazioni e chioschi che si fermeranno sino al 7 gennaio 2017.
Altra novità, la pista di pattinaggio sul ghiaccio che verrà collocata nella scenografica cornice del lungomare Nazario Sauro.

Tra gli appuntamenti più significativi il Grado Heritage 452, la rievocazione storica dell’antica isola di Grado che dall’8 al 10 dicembre animerà il centro storico tra luci e suoni, spettacoli, gastronomia e tradizioni gradesi.
Il 23 dicembre alle 20.30 all’Auditorium Biagio Marin appuntamento con il tradizionale “Concerto di Natale”, a cura della Banda civica “Città di Grado”, con la cerimonia del premio “Grado per lo sport 2017”, mentre la Vigilia di Natale, alle 17.30, per la gioia di tutti i bimbi, nel porto Mandracchio Babbo Natale arriverà direttamente dal mare con la tipica “batela” (grazie alle associazioni Grado Voga, Sogit e Admo), per i più grandi l’appuntamento per lo scambio degli auguri sarà alle 23.00 in piazza Biagio Marin con DJ set.

Il 26 dicembre alle ore 10.00 tutti alla “Marcia del panettone”, una corsa non competitiva di 5 o 12 chilometri, adatta anche alle famiglie con bambini e ai gruppi di cammino, con partenza da piazza Biagio Marin.
A chiudere la giornata, il concerto di "Santo Stefano" in Basilica alle 19.00 a cura della "Corale Città di Grado".
Giovedì 28 e venerdì 29 dicembre tra le calli e campielli del centro storico dalle ore 15 alle 20 ad attrarre grandi e piccini ci penseranno gli incantevoli Artisti di Strada della Compagnia del Carro di Staranzano: una trentina di artisti tra maghi, cantastorie, musicisti giocolieri, acrobati, 3d painting, madonnari e molto altro ancora.
Il 31 dicembre tutti in Piazza Marin per la grande festa di fine anno con i travolgenti “Ostetrika Gamberini” in concerto e dj set, a cura di Sogit e Admo.

Immancabile come ogni anno il concerto del primo gennaio al Palazzo regionale dei Congressi alle 17.00, la "Concordia Chamber Orchestra" diretta dal maestro Ferdinando Mussutto per questo concerto di Capodanno proporrà “Libertango!”, musiche di "tango sinfonico" in un florilegio di brani dal sapore esotico incredibilmente affascinanti.
Il 2 gennaio calli e campielli del centro storico risuoneranno della musica dei bravissimi musicisti del “Disadattato e la sua Orchestra” che proporranno un inedito concerto itinerante.
Il 5 gennaio occhi puntati verso il mare, in attesa dello sbarco delle Varvuole, le leggendarie streghe della tradizione gradese, che sbarcheranno in porto a bordo delle "batele".
Il Natale a Grado si concluderà domenica 7 gennaio con la Festa della solidarietà, il tradizionale appuntamento benefico organizzato da Sogit.

Due importanti notizie di servizio: a breve la Giunta delibererà la gratuità di tutti i parcheggi ad esclusione di quelli della zona “rossa” (ovvero l’area del porto) per il periodo 1 dicembre 2017 – 7 gennaio 2018, sarà inoltre attivato un trenino, che consentirà un costante collegamento tra il Palazzo dei Congressi ed il centro storico.
«Sarà il Natale delle tante novità (la pista di pattinaggio sul mare, la casa di Babbo Natale, le luminarie) e anche delle tante conferme, ovvero la rievocazione storica di Grado Heritage, la marcia del Panettone, la due giorni in compagnia degli artisti di strada», dichiara il Vice Sindaco e Assessore al Turismo Matteo Polo. «Quest’anno l’Amministrazione, in virtù della chiusura del ponte, ha voluto incentivare l’arrivo di visitatori sull’Isola rendendo gratuiti i parcheggi per il periodo compreso tra il 1° dicembre ed il 7 gennaio. Un’ulteriore novità è rappresentata dal fatto che in caso di pioggia la maggior parte degli spettacoli si svolgeranno nelle strutture comunali del Palacongressi e dell’auditorium Biagio Marin. Così facendo abbiamo la certezza di non sprecare inutilmente il denaro pubblico».

«Anche quest'anno per il periodo natalizio l'assessorato alla cultura ha voluto rivolgere la propria attenzione verso i bambini», precisa l’Assessore alla Cultura Sara Polo: «Una delle novità sarà rappresentata dalla trasformazione della Casa della musica in “Casa di Babbo Natale”. Addobbato a festa per l’occasione, questo spazio ospiterà alcuni laboratori creativi solitamente organizzati in Ludoteca. E poi come sempre appuntamenti in Biblioteca con le letture animate e in centro storico con "La Signora delle fiabe” e tanto altro ancora. Per gli adulti invece il concerto di Capodanno avrà uno stile diverso da quello classico del primo dell’anno: avremo infatti la "Concordia Chamber Orchestra" diretta dal maestro Ferdinando Mussutto che ci proporrà “Libertango!”, musiche di "tango sinfonico". Non dimentichiamo infine il consueto appuntamento con la Banda civica e altri spettacoli teatrali e non».

Il programma dettagliato su www.grado.info.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Bello, andiamo al mare d'inverno e poi a primavera al castello principessa sissi https://www.trauttmansdorff.it/

A proposito di Mercatini, potrebbe interessarti

I più visti

  • Passeggiata gratuita alla scoperta dei grandi imprenditori nella storia di Trieste

    • dal 20 agosto 2020 al 2 settembre 2021
    • Campo San Giacomo
  • Ciaspolade, degustazioni e tour: torna lo SkiBus Fvg per Sappada

    • dal 14 febbraio al 24 marzo 2021
  • "Ero uno zombie ma sono guarita", la battaglia di Anna contro l'anoressia diventa una mostra

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 30 aprile 2021
    • Leali delle Notizie
  • Il Verdi punta sui “Giovani talenti”: sei concerti con i professionisti del domani

    • dal 30 gennaio al 18 aprile 2021
    • Telequattro
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TriestePrima è in caricamento