menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Remo Anzovino raddoppia: lunedì presenta il nuovo album, il giorno dopo dialogo con Tommaso Cerno

Lunedì 21 dicembre presenterà il suo album dialogando con il giornalista Andrea Ioime e suonando dal vivo alcuni brani, mentre il giorno dopo sarà protagonista di un intenso dialogo del passato e del presente con il giornalista Tommaso Cerno che presenterà l’album di Anzovino e il suo nuovo libro “A Noi!”

Anticipato da “L’Alba dei Tram – canzone per Pasolini” – una canzone per voce, pianoforte, viola solista e orchestra d'archi con i versi scritti da Giuliano Sangiorgi dei Negramaro e interpretati dall’intensa e profonda voce di Mauro Ermanno Giovanardi con uno dei più grandi solisti classici al mondo, Danilo Rossi, prima viola dell'Orchestra de La Scala Milano e l’Orchestra d’Archi Italiana, diretta dal Maestro Stefano Nanni – a novembre è uscito in tutti i negozi di dischi e negli store digitali  “L’Alba dei Tram – dedicato a Pasolini” (Incipit Records/Egea Music), l’ultimo album del pianista compositore Remo Anzovino che ha voluto rendere omaggio al più grande intellettuale del 900 italiano e non soloL’album ha riscosso subito i favori della critica nazionale e del pubblico, tanto da entrare e restare per ben due settimane nella classifica dei 100 album più venduti in Italia.

Tra la fine dell’anno e i primi mesi del nuovo anno Anzovino presenterà l’album in diverse città italiane, incontrando da vicino il suo pubblico e raccontando com’è nata la musica “L’Alba dei Tram”, qualche aneddoto inedito e per far ascoltare dal vivo alcuni brani contenuti nel nuovo straordinario lavoro. Partirà dalla sua regione con un doppio appuntamento natalizio tra musica e parole in programma nei prossimi giorni: lunedì 21 dicembre alle ore 20:30 a Udine in Sala Ajace (piazza Libertà) verrà introdotto dal Sindaco Furio Honsell e poi dialogherà con il giornalista Andrea Ioime, mentre martedì 22 dicembre alle ore 20:45 nella sua Pordenone alla Galleria d’arte moderna e contemporanea (viale Dante 33) sarà protagonista di un intenso dialogo del passato e del presente con il giornalista Tommaso Cerno, che presenterà anche il suo nuovo libro “A Noi!”. Entrambe le presentazioni sono a ingresso libero e tutte le info sono consultabili sul sito www.remoanzovino.it  
L’incontro a Pordenone, organizzato dalla Fondazione Pordenonelegge.it in collaborazione con il Comune di Pordenone e l’associazione Amici di Parco,  metterà a confronto un attento osservatore e testimone del nostro tempo, per deformazione professionale immerso nell’attualità ma proiettato anche nel confronto critico con la storia e i trascorsi del Paese e un musicista e compositore fra i più originali e visionari della scena contemporanea, capace di mettere in relazione, e in musica, i luoghi e le persone, sospesi fra presente e passato, fra voce e memoria. Nota per nota, parola per parola, Cerno e Anzovino si incontreranno e confronteranno in un “Dialogo del presente e del passato” partendo dai due rispettivi nuovi progetti. “A noi!” il saggio di Tommaso Cerno, basato su un’accurata ricerca storica ma raccontato con ritmo battente, è un’acuta e originalissima lettura della nostra Storia e del nostro presente. Per capire chi siamo stati, chi ci ha governato e ci governa. E soprattutto chi siamo, noi italiani. “L’alba dei tram” è il progetto discografico in omaggio a Pasolini ideato da Remo Anzovino, che nella sua scrittura ha molto attinto dall’immaginario pasoliniano. L’idea era nata sull’impulso emotivo di una visita notturna all’Idroscalo di Ostia, nel posto in cui Pasolini fu assassinato. Anzovino ha sempre creduto infatti che i luoghi dove sono accaduti fatti importanti per la storia del nostro Paese avessero un suono particolare e ben definito, come per la sua celeberrima 9 ottobre 1963 (Suite for Vajont).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Storie del territorio: perché il Friuli Venezia Giulia non è "il Friuli"

social

Ricette tipiche della Carnia: i Cjarsons

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Fvg resta in zona arancione

  • Cronaca

    Covid: i guariti superano i contagi, in calo terapie intensive e isolamenti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento