Venerdì, 24 Settembre 2021
Eventi

Retrospettiva di Robert Capa a Villa Manin - Passariano di Codroipo (ud)

Triesteprima - lo dice il nome - informa con tempestività i propri lettori sui fatti e gli eventi del capoluogo giuliano ma mi sembrava doveroso proporre, a tutti quelli che ci seguono, un evento in regione dedicato in particolare agli...

Triesteprima - lo dice il nome - informa con tempestività i propri lettori sui fatti e gli eventi del capoluogo giuliano ma mi sembrava doveroso proporre, a tutti quelli che ci seguono, un evento in regione dedicato in particolare agli appassionati di fotografia ma che potrebbe interessare, per la portata internazionale della mostra, qualsiasi persona; si tratta della retrospettiva fotografica "Robert Capa, la realtà di fronte" che è visitabile fino al 19 gennaio 2014 nelle splendide sale di Villa Manin a Passariano di Codroipo (UD).

In 180 scatti è riassunta la breve ma intensa vita del fotografo ungherese di origini ebraiche - Endre Ernö Friedmann il vero nome - nato cent'anni fa, il 22 ottobre 1913 e morto prematuramente il 25 maggio 1954 a causa di una mina in un campo di Thai-Binh (Indocina) dove si era recato, per conto della rivista "Life", a sostituire un giornalista.

Nelle stanze della villa dogale si possono ammirare le foto ed i filmati, tutti rigorosamente in bianco e nero, dei suoi reportage in giro per il mondo: dalla guerra civile di Spagna (1936-1939) al secondo conflitto tra Cina e Giappone (1938); dagli sbarchi americani in Normandia e ad Anzio (1944) alla testimonianza fotografica della nascita dello Stato di Israele (1948). Nella seconda parte della mostra si scopre un Capa diverso, che si dedicò anche al cinema sia come regista che come fotografo di set (cito, tra gli altri "Notorius" di Hitchcock, "Riso amaro" di De Santis), attività senz'altro agevolata dalla breve relazione con l'attrice Ingrid Bergman. La mostra continua con alcuni scatti che il fotografo ha dedicato ad alcuni amici importanti: Picasso, Hemingway, Matisse ed altri. L'esposizione si chiude con le ultime opere di Capa che documentano la guerra a Thai-Binh in Indocina, ove troverà la morte. Questa mostra retrospettiva rappresenta un'occasione unica per conoscere, a mio parere, il miglior fotoreporter dello scorso secolo, ove ogni suo scatto suscita un'emozione diversa. Infine, un fitto calendario di appuntamenti (incontri, proiezioni e presentazioni di libri) che si svolgono nell'ambito della manifestazione è dedicato a chi voglia approfondire aspetti e vita del fotografo.

"Robert Capa. La realtà di fronte" a cura di Marco Minuz, in collaborazione con la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, l'Agenzia fotografica "Magnum" di Parigi e l'International Center of Photography. Villa Manin di Passariano di Codroipo (UD) dal 22 ottobre 2013 al 19 gennaio 2014. Da martedì a venerdì: 10.00-13.00 e 15.00-18.00. Sabato, domenica e festivi: 10.00-19.00. Chiuso i lunedì, il 24 e 25 dicembre 2013 ed il 1° gennaio 2014. Ingresso interi ? 8,00 - ridotti ? 5,00 e gruppi ? 4,00.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Retrospettiva di Robert Capa a Villa Manin - Passariano di Codroipo (ud)

TriestePrima è in caricamento