rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Riconoscimenti

Lo scrittore Veit Heinichen riceve il sigillo trecentesco e presenta l'ultimo libro

I suoi libri gialli ambientati a Trieste, che vedono protagonista l'ispettore Laurenti, sono stati trasposti in una fiction, in onda in Germania. Dipiazza: "Un riconoscimento in segno di stima e amicizia per lo scrittore che ha sempre visto Trieste protagonista del suo lavoro"

Lo scrittore Veit Heinichen riceve dal Sindaco Dipiazza il Sigillo Trecentesco della Città in occasione della presentazione del suo ultimo romanzo, “Lontani parenti”, un lavoro che segna il ventennale del suo lavoro letterario a Trieste, dove risiede dal 1997. L'evento ha avuto luogo ieri, martedì cinque aprile, al teatro Miela. "Un riconoscimento in segno di stima e amicizia per lo scrittore che ha sempre visto Trieste protagonista del suo lavoro", a detto Dipiazza, mentre Heinichen ha definito Trieste “Una città speciale nel cuore dell’Europa e del Mediterraneo”.

Heinichen finora ha pubblicato 13 libri in undici lingue diverse, divenuti spesso bestseller con premi internazionali e trasformati in parte anche in fiction televisive, come la serie “Commissario Laurenti” per il primo canale tedesco, girata a Trieste. In Italia sono stati pubblicati 11 romanzi col protagonista Proteo Laurenti, più il romanzo "Borderless" e il libro di viaggio e storia culturale e culinaria "Trieste - La città dei venti", scritto insieme alla Chef Ami Scabar.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo scrittore Veit Heinichen riceve il sigillo trecentesco e presenta l'ultimo libro

TriestePrima è in caricamento