Eventi Piazza Unità d'Italia, 8

Spettacolo in piazza Unità: 9000 per la Filarmonica della Scala

I sistemi di sicurezza hanno garantito uno spettacolo sereno e senza intoppi. Balbinot: «Trieste è sinonimo di centri scientifici all'avanguardia e di un sistema educativo e universitario di altissimo livello. Sono questi i motivi che hanno portato Allianz a mantenere nel tempo un forte presidio in questa città e a investire nel futuro dell'azienda»

In una piazza Unità per la prima volta blindatissima dopo la circolare Gabrielli è andato in scena il concerto "Trieste in Musica" della Filarmonica della Scala diretta dal maestro Myung-Whun Chung, organizzato da Allianz per i suoi dieci anni. 2000 mila gli spettatori dell'area antistante il palco e che prevedeva posti a sedere, mentre altre 7000 persone erano nella seconda area trasennata; infine poici sono tutti quelli che da settimane avevano prenotato un tavolo al Caffè degli Specchi, all'Harry's e tutti quelli che poi hanno ascoltato dalle zone limitrofe il concerto, soprattutto dal Molo Audace. L'obiettivo principale delle misure di sicurezza è stato raggiunto: nessun intoppo o incidente. 

Prima che l'orchestra cominciasse a suonae (95 elementi), ha preso la parola Sergio Balbinot, top manager di Allianz: «Abbiamo voluto festeggiare i dieci anni dalla nascita di Allianz in questa splendida città anche perché si è sviluppata da tre compagnie assicurative, due delle quali fortemente radicate in questo territorio: il Lloyd Adriatico e la Ras. Trieste è sinonimo di centri scientifici all'avanguardia e di un sistema educativo e universitario di altissimo livello. Sono questi i motivi che hanno portato Allianz a mantenere nel tempo un forte presidio in questa città e a investire nel futuro dell'azienda». Poi è stato il turno del sindaco Roberto Dipiazza che ha consegnato a Balbinot il sigillo trecentesco di Trieste: «Allianz è parte della storia di questa città. Sono certo che il Comune e Allianz sapranno sempre lavorare assieme per continuare a far crescere sul piano economico, culturale e sociale la nostra preziosa Trieste».

"La Forza del destino" di Verdi, la "Quinta Sinfonia" di Beethoven e l'overture dal "Guglielmo Tell" di Rossini hanno preceduto un gran finale con uno specialissimo omaggio prima con la "Madama Butterfly" di Puccini e poi con l'intermezzo dalla "Cavalleria Rusticana" di Mascagni. 

18giu17. filarmonica scala piazza unità-2

18giu17. filarmonica scala piazza unità-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spettacolo in piazza Unità: 9000 per la Filarmonica della Scala

TriestePrima è in caricamento