Cankarjev Dom, "Il re delle scimmie": fine d'anno con il Teatro nazionale dell’Opera di Pechino

Sale l'attesa per l'arrivo in Slovenia della compagnia del Teatro nazionale dell’Opera di Pechino: sarà il Cankarjev Dom a Lubiana ad ospitare il famosissimo "Il re delle scimmie", una delle opera maggiormente apprezzate e conosciute al mondo. Il CNPOC (la China National Opera di Pechino Company) conserva l'eredità del celebre teatro tradizionale cinese nota come l'Opera di Pechino (cinese: Jingju), nato nel 13° secolo.

Da anni è impegnato in una tourneè mondiale, con sold-out e apprezzamenti ovunque.

Gli attori, ben cinquanta, sono accompagnati da un'orchestra che suonerà strumenti tradizionali cinesi LIVE.

Costumi appariscenti brillanti, una sofisticata tecnica di recitazione e ottime capacità acrobatiche fanno di questo spettacolo, un unicum da non perdere assolutamente. 

Protagonista della storia è Sun Wukong o Monkey King, uno dei personaggi letterari cinesi più conosciuti al mondo. 

È una scimmia furba ed abile, Sun Wukong dotato di poteri soprannaturali in grado di realizzare magie ed è inoltre un abile combattente.

Lo spettacolo dura due ore.

I biglietti sono acquistabili anche online (14 - 28 euro per gli spettacoli dal 28 al 30, 21-32- euro per il gran galà del 31, con un bicchiere di champagne offerto a mezzanotte) 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Passeggiata gratuita alla scoperta dei grandi imprenditori nella storia di Trieste

    • dal 20 agosto 2020 al 2 settembre 2021
    • Campo San Giacomo
  • "Ero uno zombie ma sono guarita", la battaglia di Anna contro l'anoressia diventa una mostra

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 30 aprile 2021
    • Leali delle Notizie
  • Il Verdi punta sui “Giovani talenti”: sei concerti con i professionisti del domani

    • dal 30 gennaio al 18 aprile 2021
    • Telequattro
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TriestePrima è in caricamento