Contrada, il 2016 riparte con "Tradimenti": Ambra Angiolini grande protaogonista

Foto Federico Riva

Un inizio d’anno d’autore per la Contrada che ospiterà da venerdì 8 gennaio alle 20.30, al Teatro Bobbio, “Tradimenti” di Harold Pinter con Ambra Angiolini, Francesco Scianna e Francesco Biscione per la regia di Michele Placido. Uno spettacolo in esclusiva per il nordest nonché uno dei titoli più famosi di Pinter, che parte, in questo caso da uno spunto autobiografico. L’autore, sposato con l’attrice Vivien Marchant, visse una relazione di sette anni con la presentatrice televisiva Joan Bakewell.

“Tradimenti”  viene narrato a ritroso, dal 1977 al 1968. Emma, manager in una galleria d’arte, e Jerry, uno scrittore e agente letterario, si incontrano due anni dopo la fine della loro relazione. Per cinque anni i due sono stati amanti, distraendosi dai loro rispettivi matrimoni in un appartamento preso in affitto, finche Robert, marito di Emma nonché testimone di nozze di Jerry, costringe la moglie ad ammettere il tradimento. Un tradimento che lui da tempo sospettava. L’apparente banalità del menage tra marito, moglie e amante si dissolve nel protrarsi della narrazione all’indietro che porta al delinearsi del carattere della condizione di tradito e traditore. L’inganno che copre la stanchezza di matrimoni, ormai asfittici, diventa il lasciapassare per un’apparente libertà che, tuttavia, non va al di là della distrazione pura e semplice. I rapporti falliti restano, assieme ad una profonda stanchezza e all’impossibilità di fidarsi di chi si ha vicino.

Michele Placido, nelle note di regia, spiega come abbia proceduto all’allestimento dello spettacolo partendo proprio dal periodo storico. “La riflessione che ho raccontato ai miei attor, scrive Placido, è che il Sessantotto cambiò e rivoluzionò il comportamento di un’intera generazione di giovani, come giovani sono appunto i tre protagonisti della festicciola che segna l’inizio di un tacito ménage a trois. Ora, essendo stato personalmente coinvolto in quegli anni sessantottini (avevo 22-23 anni) sia da un punto di vista politico che sentimentale, mi sono confessato e rivelato agli attori della compagnia, raccontando il mio Sessantotto e come la commedia di Pinter mi abbia toccato anche da un punto di vista autobiografico. Ho raccontato di una personale parabola sentimentale e politica e di come quegli amori di gruppo, la libertà sessuale, le prime trasgressioni i furori rivoluzionari siano stati poi, negli anni a venire, traditi e a volte falliti miseramente. La storia di quegli anni parla, e non solo per me, di amori finiti, ma soprattutto di tradimenti politici, ideologici e sociali. Ecco, sì, forse questo testo si può leggere non solo come la fine di una storia d’amore più o meno grande, ma anche come un totale fallimento di un’utopia rivoluzionaria che voleva migliorare e cambiare il pensiero occidentale. E, proprio come nel testo di Pinter, anch’io, che facevo parte di quella generazione, mi ritrovo oggi di nuovo punto e acapo.” 

Il testo di Pinter, Premio Nobel per la letteratura nel 2005, in questo allestimento conta sulla traduzione di Alessandra Serra. In scena, Ambra Angiolini, Francesco Scianna e Francesco Biscione con le musiche originali firmate da  Luca D’Alberto, i costumi di Mariano Tufano, le scene di Gianluca Amodio e il disegno luci di Giuseppe Filipponio.

“Tradimenti” è il secondo spettacolo “Blu” in abbonamento della Stagione 2015/2016.

Lo spettacolo debutta venerdì 8 gennaio alle 20.30 e rimane in scena fino a lunedì 11 gennaio, con i consueti orari del Teatro Bobbio: serali 20.30, festivi 16.30.

Prevendita dei biglietti, prenotazione dei posti e cambi turno presso la biglietteria del Teatro Bobbio (tel. 040.390613/948471 - orari: 8.30-13.00; 15.30-18.30) o al TicketPoint di Corso Italia 6/C (tel. 040.3498276/3498277 - orari: 8.30-12.30; 15.30-19.00). Prevendita On Line: Circuito VIVATICKET by Charta (vivaticket.it) anche attraverso il sito www.contrada.it.Informazioni: 040.948471 / 948472 /390613; contrada@contrada.itwww.contrada.it.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Passeggiata gratuita alla scoperta dei grandi imprenditori nella storia di Trieste

    • dal 20 agosto 2020 al 2 settembre 2021
    • Campo San Giacomo
  • "Ero uno zombie ma sono guarita", la battaglia di Anna contro l'anoressia diventa una mostra

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 30 aprile 2021
    • Leali delle Notizie
  • Il Verdi punta sui “Giovani talenti”: sei concerti con i professionisti del domani

    • dal 30 gennaio al 18 aprile 2021
    • Telequattro
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TriestePrima è in caricamento