menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Enrico Brignano al Politeama Rossetti, unica data in Regione del suo nuovo "Evolushow"

17.24 - Questa sera la prima ufficiale del tour, mentre sarà allo Stabile Regionale il prossimo 17 novembre

Dopo il successo del tour di Rugantino, con la conclusione trionfale a New York sul palco di un teatro di Broadway e dopo il clamoroso successo delle date estive, Enrico Brignano, comico fra i più amati dal pubblico italiano, è finalmente tornato sulle scene, e lo ha fatto nel migliore dei modi, con un tutto esaurito nella data zero del suo nuovissimo tour, a Fabriano lo scorso 5 novembre. Ottime premesse in vista della prima ufficiale che si terrà questa sera al Teatro Europa Auditorium di Bologna.

Evolushow è il titolo del nuovo spettacolo di Brignano, un vero e proprio one man show dedicato all’evoluzione dei comportamenti umani e al nostro rapporto ormai vitale rapporto con la tecnologia. Questa nuova avventura teatrale di Enrico Brignano, reduce anche dalla fortunata conduzione della terza puntata di Zelig, vedrà un’unica data in Friuli Venezia Giulia, il prossimo 17 novembre al Politeama Rossetti di Trieste, per l’organizzazione di Azalea Promotion e Live Nation con il Comune di Trieste e la collaborazione de il Rossetti – Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia.

I biglietti per l’atteso show sono in vendita online su Ticketone.it e nei punti abituali Ticketone, Vivaticket, Azalea Promotion e alle Biglietterie del Politeama Rossetti.

“Un’evoluzione è un destino”, diceva Thomas Mann. “Le specie non sono immutabili; ma sono la conseguenza di qualche altra specie generalmente estinta”, diceva Darwin. Allora, se il destino dell’uomo deve cambiare, è mutante. Queste sono le prime riflessioni che hanno portato Brignano a decidere di fare uno spettacolo nuovo, sull’evoluzione umana. Questo spettacolo darà una risposta a tutte le domande che ci facciamo ogni giorno, e per tutte le domande c’è sempre un’unica risposta…. guarda su Internet! In due ore, Brignano racconterà millenni di storia, dal paradiso terrestre al digitale terrestre, dalla mela di Adamo alla mela di Jobs, dal fossile al missile. Ma se nulla si crea e nulla si distrugge, perché al cambio di stagione ci rimane un sacco di roba fuori dall’armadio? Due sono le nuove divinità dei nostri tempi: la velocità e l’immagine. Insomma, bisogna essere rapidi e belli. Ma cosa c’è oltre l’apparenza? E dopo che hai fatto tutto di corsa, col tempo che avanza che ci fai? Vuoi vedere che si corre senza avere ben chiaro qual è il traguardo? Ecco il senso di questo spettacolo: un viaggio attraverso l’evoluzione, giocando con le sue contraddizioni e sorridendo di qualche errore. Perché il cambiamento è inevitabile, bisogna sì guardare al passato, ma è lecito farsi qualche domanda sul futuro. Si tratta di un’evoluzione della specie o di una specie di evoluzione? Il racconto si snoderà all’interno di una scenografia tecnologicamente avanzata, con un disegno luci suggestivo, con la magia di presenze virtuali che interagiranno con Brignano sul palco.

Fra i prossimi appuntamenti al Politeama Rossetti, gli attesi concerti di Budapest Gipsy Symphony Orchestra (unica data italiana il 21 novembre), il mito della Glenn Miller Orchestra (16 dicembre) e il grande ritorno in regione di Francesco Renga (22 dicembre). Per informazioni visitare il sito www.azalea.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Canone Rai: come richiedere l'esenzione per l'anno 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento