Lunedì, 26 Luglio 2021
Teatro

Sinfonica: pioggia di applausi per il giovane pianista Ciobanu e grande attesa per il virtuoso del violino Kriyov

Anche al Verdi weekend dedicato al mare in occasione della Barcolana

È stata una performance indimenticabile quella del giovane pianista rumeno Daniel Petrica Ciobanu che, in occasione del terzo appuntamento con la stagione sinfonica del teatro Verdi, ha regalato al pubblico triestino alcuni momenti di pura estasi musicale con il suo indiscutibile talento e la sua vivace personalità di musicista istrionico e inventivo.
La profondità interpretativa e la raffinatezza con cui il giovane artista ha saputo eseguire il Terzo Concerto in Do Maggiore di Sergej Prokof'ef hanno veramente toccato nel profondo, tanto da scatenare lunghi applausi da un pubblico solitamente meno passionale, e ben due bis. A dirigere il terzo appuntamento con la sinfonica l'altrettanto giovane e pluripremiata Maestra polacca Marta Gardolinska, che ha concluso la seconda parte del concerto con il suo cavallo di battaglia, il Concerto per Orchestra del controverso compositore e suo connazionale Witold Lutoslavski.

E mentre c'è grande attesa per l'iniziativa legata alla 49° edizione della Barcolana “Teatri Blu”, alla quale ha aderito anche il teatro Verdi con un concerto, domenica 1° ottobre, tutto dedicato al mare ed ispirato al grande cinema, il pubblico triestino della sinfonica, che quest'anno si sta facendo viziare non poco con una carrellata di artisti giovani e virtuosi, attende con impazienza un altro grande talento del violino, Sergej Krylov,. da quella Russia che fortunatamente sembra non finire mai di regalare al mondo grandi artisti.
In programma venerdì 13 ottobre e sabato 14 il Quinto Concerto in La Minore per violino e orchestra di Niccolò Paganini, in cui il moscovita Krylov avrà occasione di dimostrare per la prima volta sul palcoscenico triestino tutto il suo talento di cui hanno già potuto godere i teatri più importanti del mondo.
La seconda parte del concerto invece sarà la meravigliosa Quarta Sinfonia in Sol Maggiore (Das himmlische Leben) di Gustav Mahler. Dirigerà il quarto appuntamento con la sinfonica al Verdi il giovane Maestro originario di Singapore Kahchun Wong, già artista di fama internazionale in Europa ed Asia.

Ciobanu e Gardolinska-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sinfonica: pioggia di applausi per il giovane pianista Ciobanu e grande attesa per il virtuoso del violino Kriyov

TriestePrima è in caricamento