menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inaugurata "Tergeste. Gli Incanti del gusto": si continua con la rassegna di show cooking

Taglio del nastro stamane al Salone degli Incanti. Si prosegue con un ricco programma dedicato al magico mondo della cucina tra show cooking, una fiera alimentare, convegni e un ristorante

Inaugurata oggi al Salone degli Incanti la manifestazione “Tergeste. Gli Incanti del Gusto”, organizzata dall’Associazione Cuochi Trieste, Mainardi Food, in coorganizzazione con il Comune di Trieste - Assessorato al Commercio e Assessorato alla Cultura e con il patrocinio della Federazione Italiana Cuochi.

Un progetto che vede affiancarsi al primo Concorso di Cucina Internazionale della Città di Trieste anche una fiera alimentare, prima, unica e dedicata ai prodotti del nostro territorio e non solo, una rassegna di show cooking è tutta una serie di incontri dedicati al mondo dell’alimentazione a tutto tondo. L'esposizione, con tutte le attività previste è partita oggi, venerdì 24 novembre, con il concorso per i più giovani. Continuerà sabato 25 e domenica 26 con un’intensa serie di show cooking con chef e lady chef. Qui il programma completo: Programma Show cooking-2

Previsto invece lunedì 27, il concorso riservato ai professionisti. Non mancheranno anche diversi interventi inerenti al mondo della cucina e all'alimentazione con blogger, impreditori di successo, professionisti e molti altri. Qui il programma completo degli speech: programma

L’orario di apertura sarà dalle 9.00 alle 20.00

«Portiamo nuovamente a Trieste, al Salone degli Incanti, una manifestazione di sicuro rilievo, che vuole offrire un piacevole momento aggregativo e al contempo di importante crescita professionale. Contiamo di ripeterla auspicando che diventi un punto di riferimento d'eccezione per questo settore anche nei prossimi anni». Così l'assessore comunale al Commercio ed eventi correlati Lorenzo Giorgi, al taglio del nastro, stamane, accanto agli organizzatori Luca Gioiello, presidente dell'Associazione Cuochi di Trieste ed Edoardo Mainardi, Patron dell'Azienda Mainardi Food. Nel Salone degli Incanti (ex Pescheria), oltre alla parte espositiva e alle postazioni dedicate alle esibizioni dei cuochi e a quella dedicata a incontri e interventi di esperti del settore, sarà installato un ristorante di circa 80 coperti. Il ristorante sarà aperto dal 24 al 26 novembre, verranno creati dei menù ad hoc per l’evento, utilizzando per quanto possibile i prodotti forniti dagli stessi espositori, con costi il quanto più accessibili agli utenti.

Il concorso, il primo internazionale organizzato a Trieste, vedrà l’attribuzione del trofeo al miglior cuoco in gara e come da tradizione, la nomina di Cuoco dell’Anno al miglior cuoco di Trieste. Sarà risevato uno spazio anche ai più giovani; un concorso di cucina infatti è previsto anche per gli studenti delle scuole alberghiere della Regione. Numerose e importanti le realtà aziendali che hanno deciso di collaborare con“Tergeste. Gli Incanti del Gusto”. Primo a sostenere il progetto e parte attiva nella sua realizzazione è Edoardo Mainardi, patron di Mainardi Food. Nel gruppo anche AFA Arredamenti, Bindi Concessionario De Bona e altri.

Oltre alla dimensione turistica e di promozione del territorio, molti altri gli obiettivi alla base di questa manifestazione. Con la presidenza di Luca Gioiello e il nuovo direttivo dell’Associazione Cuochi Trieste, è nata l’esigenza di condividere con la città e le sue realtà e istituzioni le professionalità dei cuochi iscritti e delle numerose attività svolte. La manifestazione sarà l’espressione di un lavoro portato avanti con passione e dedizione. Obiettivo anche Formativo per “Gli Incanti del Gusto”, perché il futuro dei giovani cuochi rappresenta un valore fondamentale e la linfa stessa dell’ACT di Trieste. Il concorso sarà il primo internazionale a Trieste; l'attenzione sarà quindi non solo locale ma ben più ampia. Per un’idea sempre più concreta di Trieste come città europea e alla pari con altre grandi città italiane e non solo.

Particolare attenzione anche alla solidarietà: il ricavato dei biglietti d’ingresso sarà devoluto ad alcune realtà attive sul territorio. Ed è stato raggiunto un accordo con la SIAE che rinuncerà ai diritti per poter sostenere anch’essa il progetto. “Gli Incanti del Gusto” ha poi come obiettivo quello di autofinanziare le numerose attività dell’ACT, dal supporto alla formazione dei giovani cuochi, dalle collaborazioni con le altre realtà territoriali alla gestione di eventi e manifestazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Appartamento piccolo? I segreti per farlo sembrare più grande

Alimentazione

Utensili e stampi da forno in silicone: rischi per la salute

social

Il Monviso fotografato da 270 chilometri: la foto è subito virale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Veicoli Commerciali

    Mezzi pesanti: regole e limiti di velocità

  • Scuola

    Metodo di studio: i consigli per memorizzare in poco tempo

Torna su

Canali

TriestePrima è in caricamento