rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
La rassegna

Trieste Estate 2024: è la settimana del Bloomsday e dello start a Fuoricentro

In programma gli spettacoli della rassegna dedicata a James Joyce tra teatro, musica, cibo e letteratura. Festa finale con il concerto dei Wooden Lega. Partono da Roiano i primi eventi di Trieste Estate Fuoricentro

TRIESTE - Trieste Estate 2024, la grande rassegna estiva cittadina organizzata dal Comune di Trieste che, dal 6 giugno al 18 settembre, porterà quasi 300 spettacoli in 40 location distribuite su tutto il territorio cittadino, continua con il festival Bloomsday, dal 14 al 16 giugno, la rassegna dedicata a James Joyce tra musica, teatro, cibo e letteratura, e in contemporanea l’esordio della rassegna Trieste Estate Fuoricentro tra concerti, teatro di strada ed eventi per bambini nei rioni della città. Non mancheranno volti noti come Piero Dorfles della storica trasmissione “Per un pugno di libri”, in una versione joyciana del quiz a premi, e l’eclettico comico Paolo Rossi.

Gli spettacoli della settimana dal 10 al 16 giugno

I primi tre giorni della settimana saranno caratterizzati da altrettanti spettacoli al giardino del Museo Sartorio. Si parte lunedì 10 giugno alle 20:30 con un’originale e fresca versione dell’Agamennone di Eschilo realizzata dagli alunni del liceo Petrarca, accompagnata da musiche originali di uno studente della scuola. Martedì 11 alle 21 sarà la volta di “Operaccia satirica di e con Paolo Rossi”, in cui l’irriverente comico proporrà le sue creazioni stravaganti con un linguaggio scorretto, variegato, immediato e ricco di storpiature (prevendita su sul circuito www.vivaticket.it), mentre giovedì 13, sempre alle 21, assisteremo a “James Joyce tra cibo, sentimento e AI”, spettacolo teatrale in cui sette artisti di sette discipline diverse dialogano con James Joyce tramite l'intelligenza artificiale. Venerdì 14 giugno inizia il Bloomsday, la rassegna di spettacoli ed eventi dedicata a James Joyce e organizzata dal Joyce Museum. Già dal mattino alle 9, per tutti e tre i giorni del festival all’ex faro La Lanterna, si potrà gustare una colazione in stile irlandese assistendo allo spettacolo “Calipso. La colazione immersiva”, ispirato alla colazione di Poldy e Molly Bloom nel IV capitolo dell’Ulisse. Gli eventi continuano fino a sera, tra questi l’affascinante escape room nelle cucine del Museo Sartorio “Escape Bloom, fuga dalla cucina” (ore 17:00, anche sabato e domenica) e alle 21 nel giardino del museo un doppio appuntamento serale: il concerto di musica irlandese Folks Syrens e a seguire Crucis Verba, Lucia Joyce e la danza dell’Ulisse, spettacolo poliedrico di danza, musica e parole sull’infelice figlia triestina dello scrittore irlandese. Sabato 15 giugno il festival continua con una grande varietà di eventi tra cui, alle 15, “I Lestrigoni, divagazioni sul tema, tra fame e poesia”, un reading di Matteo Verdiani e dei ragazzi di Hope Spot, la nuova compagnia di teatro formata in seno al servizio di Asuits Androna Giovani, in collaborazione con Alt associazione cittadini e familiari per la prevenzione e il contrasto alle dipendenze. Alle 19:30 il Bloomsday approda al Politeama Rossetti, in Sala Bartoli, con “Lestrigoni, denti, mascelle e gorgonzola cheese”, con gli attori della compagnia del Rossetti in collaborazione con l’Università di Trieste e l’Associazione Culturale StarTS Lab (in replica domenica 16). Nella stessa giornata il rione di Roiano ospiterà i primi eventi di Trieste Estate Fuoricentro: alle 10:30 al campo sportivo Roianese si terranno lezioni di arti marziali e, dal pomeriggio, piazza Tra i Rivi si animerà con incontri e spettacoli. Alle 16:00 si potrà assistere a “Scuola per ripetenti: a lezione di vulnerabilità”, un momento di riflessione sulla scuola e l’adolescenza con svariati relatori, seguirà l’evento di giocoleria “The Old Man” (ore 20:00) e i ritmi latini dei Los Ekekos (21:00). Domenica 16 giugno è la giornata clou del Bloomsday, con uno degli appuntamenti più attesi: un revival del gioco a premi televisivo “Per un pugno di libri” incentrato su Joyce, con l’ospite d’onore Piero Dorfles, direttamente dalla celebre trasmissione. L’appuntamento è alle 17:30 nell’auditorium del Museo Revoltella. Per partecipare come concorrenti scrivere a museojoyce@comune.trieste.it. Il party finale del Bloomsday si terrà al Bounty Pub con un live dei Wooden Legs, la "house band" del Bloomsday, con la vivacità e lo struggimento delle loro ballate irlandesi. Trieste Estate Fuoricentro continua al ricreatorio Brunner in via Cordaroli tra teatro interattivo, festa per bambini con letture nel pomeriggio e due concerti serali: alle 20:00 il gruppo vocale Le Sandrine e il coro del liceo Oberdan, e alle 21 il live di tre cantautori triestini: Angela Cotterle, The Holy Smog Duo e Romastino.

Trieste Estate è organizzato dal Comune di Trieste - assessorato alle politiche della cultura e del turismo, con la collaborazione dell’assessorato alle politiche dell’educazione e della famiglia e dell’assessorato alle politiche del territorio, con il sostegno di PromoTurismoFvg e la collaborazione del Trieste Convention & Visitors Bureau, con la direzione artistica di Gabriele Centis per la musica e Lino Marrazzo per il teatro di prosa, in sinergia con il Teatro degli Sterpi e Hangar Teatri, Vigna Pr e Good Vibrations.

Per il programma completo clicca qui

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trieste Estate 2024: è la settimana del Bloomsday e dello start a Fuoricentro

TriestePrima è in caricamento