Lunedì, 22 Luglio 2024
La rassegna estiva da oltre 200 spettacoli

Trieste Estate, iniziano gli eventi a San Giusto e in piazza Verdi: gli spettacoli dal 26 giugno al 2 luglio

Inizia la rassegna al Castello di San Giusto con il giornalista sportivo Federico Buffa e il concerto funk dei Lucky Chops. In piazza Verdi torna il palco dopo le restrizioni Covid con il primo evento di TriesteLovesJazz: il concerto “Puccini&Verdi in jazz” di Cinzia Tedesco. Due le rassegne cinematografiche in partenza al Giardino Pubblico De Tommasini, Cinemanordest e Trieste ShorTS International Film Festival, che porterà in città il noto attore Massimiliano Caiazzo (Carmine nella serie “Mare Fuori”). Al Teatro Verdi continua il Festival dell’Operetta con “Orfeo all’Inferno” e nel Giardino del Museo Sartorio proseguono gli spettacoli di prosa con un inedito spettacolo del Pupkin Kabarett

TRIESTE - Trieste Estate anche inaugura le sue due location più prestigiose: il Castello di San Giusto e il grande palco in piazza Verdi, che alzeranno il sipario nella settimana dal 26 giugno al 2 luglio. A inaugurare la rassegna al Castello sarà lo spettacolo del giornalista sportivo Federico Buffa, mentre in piazza Verdi approda il TriesteLovesJazz con due eventi in grado di coniugare la raffinatezza del jazz all’immediatezza di brani iconici e noti al grande pubblico. Il Giardino Pubblico de Tommasini sarà teatro di due rassegne cinematografiche: Cinemanordest e ShorTS International Film Festival, che porterà a Trieste la star della serie Tv “Mare fuori” Massimiliano Caiazzo. Di seguito il programma completo, consultabile anche sul sito www.triestestate.it.

Lunedì 26 giugno

Da lunedì 26 parte la rassegna Cinemanordest al Giardino Pubblico De Tommasini, che proseguirà tutte le sere fino a venerdì 30 a partire dalle 21:15. Cinque appuntamenti organizzati dall'associazione Casa del Cinema di Trieste sul cinema del Nordest, girato, prodotto e ambientato tra i luoghi, le genti e le culture delle Tre Venezie. Si comincia con “Diabolik” (2021) dei Manetti Bros, tratto dall'omonimo fumetto nero delle sorelle Giussani, ambientato negli anni anni ‘60 e girato tra Milano, Bologna e Trieste, con protagonisti Luca Marinelli (Diabolik), Miriam Leone (Eva Kant) e Valerio Mastandrea (ispettore Ginko).

Martedì 27 giugno

Il secondo appuntamento di Cinemanordest in Giardino Pubblico è un evento in collaborazione con ESYO - Associazione Culturale Scuola per Giovani musicisti, con la proiezione del film documentario "Il suono dell'Europa" (2021) di Alessandro Scillitani, dedicato all'Orchestra giovanile Europea. Il film parla della European Spirit of Youth Orchestra, fondata dal maestro Igor Coretti Kuret, triestino di lingua slovena, figlio della frontiera, che seduce e ipnotizza i giovani e fa sentire anche Paolo Rumiz, voce narrante, uno strumento come gli altri. Saranno raccontate le storie dei giovani musicisti, tra cui quella di Anastasia, che ha viaggiato 50 ore in autobus da Kiev per vivere la grande avventura. Il tutto sarà preceduto, alle 20:45, da un momento musicale con i Flauti per ESYO.

Mercoledì 28 giugno

Mercoledì 28 giugno inaugura il festival “Hot in the City” al Castello di San Giusto, con un programma che comprende artisti di fama nazionale e internazionale che si esibiranno tra i bastioni della prestigiosa location. Ad aprire la rassegna, alle ore 21:00, sarà Federico Buffa, il noto giornalista e commentatore che ha reinventato il concetto di storytelling sportivo. “La Milonga del Futbol” è un coinvolgente monologo con accompagnamento musicale, dove lo sport diventa teatro con le storie romanzesche di Renato Cesarini, Omar Sivori, Diego Armando Maradona e Lionel Messi. Non solo campioni del pallone ma vere icone che simboleggiano gli stravolgimenti sociali della loro epoca. “Hot in the city” è organizzata da Good Vibrations Entertainment Srl e Vigna PR. I biglietti sono acquistabili su ticketone.it e biglietteria.ticketpoint-trieste.it Il terzo appuntamento di Cinemanordest è dedicato alla proiezione del lungometraggio “La memoria del mondo” alla presenza del regista Mirko Locatelli e della sceneggiatrice Giuditta Tarantelli. Il film, un dramma esistenziale alla ricerca di una donna scomparsa, è ambientato nell’atmosfera invernale della laguna di Grado. Nella stessa giornata al Giardino del Museo Sartorio, alle 21, ritorna il quartetto “Flauti per ESYO”.

Giovedì 29 giugno

Un altro grande evento al Castello di San Giusto con i Lucky Chops, brass band newyorkese, fenomeno del crossover mondiale, famosa per il loro “funk energetico” e alimentata dal desiderio di condividere con gli altri il potere curativo e ispiratore della musica. Una band da centinaia di milioni di visualizzazioni online ed esibizioni dal vivo in più di venticinque paesi. Nel Giardino del Museo Sartorio, alle 21, prosegue la rassegna del teatro di prosa “Let’s play - Tre teatri al Sartorio”, e sarà la volta di “Secondo Riccardo”, spettacolo organizzato dal Teatro Miela/ Bonawentura, che racconta la storia della caduta di un uomo dalla sua posizione di potere divino e l’ascesa di un potere nuovo legato al sostegno del popolo. I biglietti sono acquistabili su vivaticket.it. Il quarto appuntamento di Cinemanordest vedrà al Giardino Pubblico la proiezione del premiatissimo “Sanremo” di Miroslav Mandić (2020). Una co-produzione tra Slovenia e Italia che racconta una storia d’amore sulle note di “Non ho l’età” di Gigliola Cinquetti, ricordo di gioventù dei protagonisti ospiti in una casa di riposo. La serata è organizzata in collaborazione con Slovenski Klub, Konoatelje e Associazione De Banfield.

Venerdì 30 giugno

Il Festival dell’Operetta torna al Teatro Verdi alle 20:30 con la prima di un grande classico: “Orfeo all’Inferno” di Offenbach, da cui è tratto il celebre Can Can. Una nuova produzione del Verdi con regia e costumi di Andrea Binetti e l’amatissima Daniela Mazzucato nel ruolo di Euridice. Repliche fino al 9 luglio. Al Giardino del Museo Sartorio, alle 21, andrà in scena la replica di “Secondo Riccardo”, mentre al Giardino Pubblico si chiude la rassegna cinematografica Cinemanordest con “Fantasmi in viaggio” (2022) di Thanos Anastopoulos, alla presenza del regista e della produttrice Nicoletta Romeo. La trama: un regista greco vuole realizzare un documentario in occasione del bicentenario della Rivoluzione Greca e la sua ricerca lo porterà a Trieste, nel cimitero della comunità greca, dove incontrerà un gruppo di fantasmi dell’Ottocento.

Sabato 1 luglio

Piazza Verdi torna finalmente ad essere un luogo che ospita concerti e spettacoli. Si parte sabato 1 luglio alle ore 21 con il primo appuntamento di TriesteLovesJazz, il festival organizzato dalla Casa della Musica/Scuola di Musica 55. Il talento vocale Cinzia Tedesco, i cui album sono distribuiti a livello mondiale dalla Sony Classica, porterà nel cuore del centro cittadino il suo progetto "Verdi & Puccini in Jazz", una rivisitazione in chiave jazzistica i grandi maestri dell’opera lirica. Al Sartorio prosegue la rassegna del teatro di prosa, sempre alle 21, con “Italo Svevo & Friends - blue jazz explosion”, la Trieste letteraria d'un tempo rivista in modo serio e scanzonato da quelli del Pupkin Kabarett. Inizia la rassegna di cortometraggi Trieste ShorTS International Film Festival, che si aprirà alle 21:15 presso il Giardino Pubblico con la cerimonia di inaugurazione e la proiezione di cortometraggi in concorso. Sempre nell’ambito del festival, alle 19 al Teatro Miela, il Premio Cinema del Presente sarà assegnato all’eclettico documentarista Stefano Savona, che terrà una masterclass aperta al pubblico.

Domenica 2 luglio

La prima domenica di luglio, alle 21 in piazza Verdi, torna il grande jazz con la KonsPop Big Band, ensemble del Conservatorio J.J. Fux di Graz, con un repertorio che spazia da Ella Fitzgerald a Frank Sinatra a Bruno Mars. Ospiti speciali Tanja Filipovic e Maurizio Nobili. Al Giardino Pubblico de Tommasini nello stesso giorno ShorTS International Film Festival porta a Trieste un nome di grande richiamo: il giovane attore napoletano Massimiliano Caiazzo, star della serie Tv “Mare fuori” nel ruolo di Carmine. Caiazzo riceverà il Premio Prospettive in un incontro aperto al pubblico alle ore 19:00. Sempre nell’ambito della rassegna, alle 21:15 ci sarà la seconda serata del festival con la proiezione dei cortometraggi in gara. Nella stessa giornata le repliche di Orfeo all’Inferno (al Teatro Verdi, ore 18:00) e Italo Svevo and Friends al Sartorio (ore 21:00).

Trieste Estate è organizzato dal Comune di Trieste - Assessorato alle Politiche della Cultura e del Turismo, con la collaborazione dell’Assessorato alle Politiche dell’Educazione e della Famiglia e dell’Assessorato alle Politiche del Territorio, con il sostegno di PromoTurismoFVG e la collaborazione del Trieste Convention & Visitors Bureau, con la direzione artistica di Gabriele Centis per la parte musicale e Lino Marrazzo per il teatro di prosa. Il programma completo su www.triestestate.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trieste Estate, iniziano gli eventi a San Giusto e in piazza Verdi: gli spettacoli dal 26 giugno al 2 luglio
TriestePrima è in caricamento