Mercoledì, 17 Luglio 2024
La rassegna estiva

Dal mago della comicità Valerio Lundini alla tribute band di Tozzi: i prossimi eventi di Trieste Estate

Il calendario degli spettacoli dal 31 luglio al 6 agosto. Tra gli altri spettacoli la serata kletzmer in piazza Verdi, la rassegna “Archeologia di sera”, al museo Winckelmann e, al Sartorio, l’operetta, la rassegna di musica indipendente Suonare Cantare e il teatro di prosa

TRIESTE - Un luglio pieno di eventi per Trieste Estate si conclude con un nome di sicuro richiamo al Castello di San Giusto: il nuovo alfiere della comicità italiana Valerio Lundini, nella serata di lunedì 31. Nella stessa serata, gli irresistibili ritmi della musica Kletzmer animeranno ancora una volta piazza Verdi, mentre martedì si inaugura la splendida location del Giardino del Museo Winckelmann con la rassegna “Archeologia di sera”. Inizia così la settimana dal 31 luglio al 6 agosto, ancora una volta ricca di eventi per tutti, non solo nel centro cittadino ma anche nei rioni cittadini con la rassegna Fuoricentro. In Giardino Pubblico, invece, continua “Il giardino del cinema”, che proporrà ogni sera una proiezione open air. Ecco gli eventi nel dettaglio, consultabili anche sul sito www.triestestate.it.

Lunedì 31 luglio

Valerio Lundini torna a Trieste assieme alla sua band i Vazzanikki con lo show musicale “Canzoni Carine Altre Meno”, in scena al Castello di San Giusto lunedì 31 luglio alle 21. Comico, musicista, scrittore e attore, ha visto esplodere la sua fama negli ultimi tre anni grazie al programma nonsense “Una pezza di Lundini” su Rai2. Proporrà uno show ironico, ricco di gag, tra musica e comicità, con influenze swing, rockabilly e momenti di improvvisazione col pubblico. Evento a cura di Good Vibrations Entertainment Srl e Vigna PR srl. Alla stessa ora in piazza Verdi una grande serata danzante con “Kletzmer per ballare”, una serata con due gruppi klezmer della regione, che suoneranno la travolgente musica ebraica popolare in Yiddish.

Martedì 1° agosto

Inizia la rassegna “Archeologia di sera”, nel Giardino del Museo d'Antichità Winckelmann. Circondati dall’atmosfera mistica di un luogo pregno di storia si potrà assistere a “Il Museo delle sorprese. Viaggio nella preistoria con Carlo Marchesetti”, martedì 1°agosto alle 20:30. Si comincia con la proiezione di un documentario sul principale personaggio che fece luce sulle nostre antichità, a seguire interventi musicali del Gruppo strumentale Lumen Harmonicum. L'evento è organizzato in collaborazione con l’Università di Trieste. Alle 21 in Piazza Verdi l’Orchestra di Fiati Arcobaleno celebrerà le donne attraverso la musica di epoche e luoghi diversi nel concerto “Woman”. Il repertorio spazierà tra brani resi celebri da cantanti femminili, cantautorato italiano, ma anche brani che parlano di donne ‘diverse dal solito’.

Mercoledì 2 agosto

“Non c'è rosa senza spine”, un viaggio tra le coppie della storia con le star dell’operetta, andrà in scena mercoledì 2 agosto alle 21 nel Giardino del Museo Sartorio. Da Adamo ed Eva a Carlotta e Massimiliano, le spine del loro amore in musica saranno interpretate da Daniela Mazzucato, Myriam e Max Cosotti, Alessandro Colombo e Ennio Ficiur. Sebastiano Frattini al violino. Un evento a cura dell’Associazione Internazionale dell'Operetta FVG.

Giovedì 3 agosto

Inizia giovedì 3 agosto Suonare Cantare, la prima edizione della rassegna di musica indipendente, dedicata agli autori del territorio. Questa prima serata dell'edizione estiva vedrà come protagonisti Paola Rossato, Billy Curti e Massimo Serli. Evento a cura di Associazione Drustvo Illiryamusic.

Venerdì 4 agosto

Torna il teatro in piazza Verdi con il poliedrico spettacolo “Milano – Trieste (andata e ritorno)”, organizzato da Bonawentura/Teatro Miela, con inizio alle 21. Un surreale susseguirsi di musica, dialoghi teatrali e sketch sulle anime vagabonde di Gaber e Jannacci che incontrano i triestini Luttazzi, Strehler, Nereo Rocco e altri ancora. Sempre alle 21 al Sartorio si terrà la seconda serata di Suonare Cantare con i musicisti Miriam Baruzza-Illirya, Frank Get e Giovanni Zacchigna.

Sabato 5 agosto

Il Giardino del Museo Sartorio propone alle 21 un intenso spettacolo di teatro e musica dal vivo intitolato “A piedi nudi sul bordo del mondo - Suoni e voci lungo la frontiera”. Il percorso drammaturgico è incentrato sul tema della frontiera che si contrappone a quello del confine. Una coproduzione Tinaos e Vitamina T di e con Angelo Floramo, con musiche eseguite dal vivo dal gruppo Fior delle Bolge. Alla stessa ora in piazza Verdi va in scena “Che coss'è l'amor?”, un viaggio introspettivo attraverso canzoni, musica, poesia e parole alla scoperta del sentimento più nobile al mondo. A cura di Ventrella design s.a.s

Domenica 6 agosto

In piazza Verdi alle 21 l'appuntamento è con Tozzi Tribute Band “Nell’aria c’è”, serata tributo a uno dei più grandi cantautori italiani: Umberto Tozzi. Il pubblico sarà protagonista e canterà con il gruppo durante tutto il concerto. Aprirà la serata l'esibizione di tap dance della scuola Toc Toc di Trieste. Al Giardino del Museo Sartorio, invece, si racconterà l’inimitabile vita di Gabriele d'Annunzio nello spettacolo “La tua vita amo, il genio, l'anima tua”, scritto e diretto da Raffaele Sincovich, che sarà anche interprete insieme a Sara Cechet Woodcock. Le musiche sono a cura di Alessandro Mandarini, disegni di Andrea Tich. Evento curato dall Associazione culturale Atto Quinto.

Trieste Estate è organizzato dal Comune di Trieste - Assessorato alle Politiche della Cultura e del Turismo, con la collaborazione dell’Assessorato alle Politiche dell’Educazione e della Famiglia e dell’Assessorato alle Politiche del Territorio, con il sostegno di PromoTurismoFVG e la collaborazione del Trieste Convention & Visitors Bureau, con la direzione artistica di Gabriele Centis per la parte musicale e Lino Marrazzo per il teatro di prosa. Il programma completo su www.triestestate.it.

Trieste Estate Fuoricentro

Da venerdì 4 a domenica 6 agosto gli eventi musicali, i laboratori e gli spettacoli di “Trieste Estate fuoricentro” animeranno i rioni di Barcola e Gretta. Per il primo weekend di agosto, il calendario di “Trieste Estate fuoricentro” prevede numerosi eventi, spettacoli e attività nei rioni di Barcola e Gretta. Si inizia venerdì 4 agosto alle ore 19.30 presso il Circolo sloveno di Barcola, via Bonafata 6, con l’Orchestra a Fiati – Pihalni Orkester Breg di Dolina. L’orchestra, diretta da Edvin Krizmancic, offre agli ascoltatori un ricco programma di melodie attuali, senza tralasciare le tradizionali polke. A seguire, alle ore 21.00 sarà il momento del Complesso Bandistico dell’Oratorio Salesiano, diretto da Sergio Bernetti.

Sabato 5 agosto tutti gli eventi si terranno alla Fontana di Barcola, Piazzale Biagio Marin. Il pomeriggio sarà dedicato alle ormai note attività per famiglie. Alle ore 17.00 inizierà il laboratorio “Nel regno della fantasia” a cura di Hangar Teatri. Un piccolo laboratorio teatrale per fare avvicinare i bambini al mondo del teatro. Alle 17.00 l’associazione DayDreaming Project inaugurerà il suo primo Ex Tempora “Le Libellule si fingono morte #1”. Come in ogni ex tempora l’invito è rivolto ad artisti, pittori e sketchers che, muniti dei propri strumenti creativi, si cimenteranno a ritrarre dal vivo modelli umani che poseranno per loro. Il tutto accompagnato da una piacevole atmosfera musicale di sottofondo e un gradevole rinfresco. Alle ore 17.30 adulti e bambini potranno partecipare al workshop di pittura su ceramica a cura di Little Beetle.

Per provare qualcosa di nuovo, trascorrere del tempo insieme e realizzare un bellissimo oggetto che i partecipanti potranno portare a casa. Gli spettacoli serali inizieranno alle ore 20.00 con il concerto della Jimmy Joe band. Jimmy Joe è un affermato musicista blues italiano da più di 25 anni. Predilige esibirsi in trio, con il quale propone sia classici riarrangiati che brani originali. Alle 21.00 Yassin Kordoni lascerà tutti senza parole con lo spettacolo “L’ultimo dominatore del fuoco”. Una performance di giocoleria in cui vengono utilizzati attrezzi totalmente infuocati. La paura del fuoco viene superata pian piano con la danza a ritmo di musica creando un’atmosfera suggestiva ed emozionante attraverso coreografie ed evoluzioni.

Anche la giornata di domenica inizierà con un pomeriggio ricco di attività, che si svolgeranno però presso Villa Cosulich nel rione di Gretta. Alle ore 17.00 Hangar Teatri organizza “Alla scoperta dei tardigradi”, un piccolo laboratorio in cui attraverso specifici giochi si scopriranno l’habitat e le caratteristiche degli “orsetti d’acqua”. Alle 18.00 Tullia Alborghetti terrà un laboratorio sull’utilizzo della voce. Si sperimenta la potenza del suono e del respiro, l’azione delle vocali e delle consonanti nello spazio, si sviluppa la coscienza delle vibrazioni interne ed esterne. Alle 19.00 sarà possibile partecipare ad una classe aperta di Yoga Vinyasa, uno stile di yoga dinamico ed energico, fluido e creativo. Per l’evento a cura di Celeste Molaro è consigliato munirsi di tappetino o telo e vestiti comodi. Alla stessa ora Cristina Pertoldi e Giorgio Filippo Fumato de Il Silenzio Interiore proporranno “Bagno di gong sotto le stelle”, una meditazione spontanea strutturata per raggiungere un piacevole stato di benessere psicofisico attraverso l’uso di uno degli strumenti più potenti al mondo: il gong.

La sera, alle ore 20.00, Irene Brigitte canterà musiche nate tra Porto – città dove risiede – e la sua città natale Trieste. La cantautrice presenterà i propri brani accompagnandosi alla chitarra, ukulele e adufe – percussione a cornice quadrata molto presente nel repertorio tradizionale portoghese. Il weekend si concluderà con lo spettacolo “Noi sappiamo i nomi, in viaggio con Pier Paolo Pasolini”. L’Accademia della Follia incrocia il suo teatro dell’urlo al pensiero straordinario e fuori le righe di Pasolini. Un viaggio con atmosfera onirica focalizzato sulla dignità umana, dove il magico luogo del teatro ci fa viaggiare e ritornare al centro: nell’inesausta tensione verso l’uomo e la sua fragilità. Un sogno incosciente, tra la ragione e la follia. “Trieste Estate fuoricentro”, realizzata a cura del Teatro degli Sterpi con il supporto tecnico di Hangar Teatri, fa parte del calendario di “Trieste Estate”, rassegna organizzata dal Comune di Trieste - Assessorato alle Politiche della Cultura e del Turismo, con la collaborazione dell’Assessorato alle Politiche dell’Educazione e della Famiglia e dell’Assessorato alle Politiche del Territorio, con il sostegno di PromoTurismoFVG e la collaborazione del Trieste Convention & Visitors Bureau. Per gli eventi pomeridiani si consiglia la prenotazione a info@hangarteatri.it | +39 3883980768 Tutti gli eventi sono a ingresso libero fino ad esaurimento posti. In caso di maltempo gli eventi saranno annullati. Per maggiori informazioni visitare il sito hangarteatri.com

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal mago della comicità Valerio Lundini alla tribute band di Tozzi: i prossimi eventi di Trieste Estate
TriestePrima è in caricamento