Eventi

Uto Ughi ed i Solisti Veneti incantano Trieste: sold-out il Teatro Verdi (FOTO)

Ancora un grande successo per il Solisti Veneti guidati dal Maestro Claudio Scimone, affiancati al maestro Uto Ughi. Triplo bis finale

Ancora un travolgente sold-out per Uto Ughi e i Solisti Veneti diretti da Claudio Scimone, a circa un anno di distanza dal concerto alla Sala Tripcovich.

Programma di tutto rispetto quello eseguito dall'Orchestra domenica pomeriggio al Teatro Verdi. Inizio con la Sinfonia op.12 n.4 "La casa del diavolo" di Boccherini, seguito da un doppio omaggio a Pino Donaggio, con "Lettera" (solista il violoncellista Giuseppe Barutti) ed "Eccesso", entrambi brani scritti appositamente da Donaggio per i Solisti Veneti, cui il maestro Scimone ha ricordato la grande collaborazione ultra cinquantennale, avendo iniziato nel 1959 a suonare il violino con loro.

Spazio poi al maestro Uto Ughi che, sempre accompagnato dai Solisti, ha eseguito con Concerto in la minore D 113 per violino e archi di Giuseppe Tartini, la Romanza in fa maggiore op.50 per violino e orchestra di Beethoven ed infine il Concerto di la minore n.22 per violino e orchestra di Giovanni Battista Viotti.

Gran finale con ben tre bis e scroscianti applausi per tutta l'orchestra composta dal violino principale Lucio Degani, ai violini Chiara Parrini, Francesco Comisso, Stefano Furini, Francesco Comisso, Stefano Zanchetta, Alessandro Simoncini e Verena Rojc; alle viole Giancarlo Di Vacri e Silvestro Favero; ai violoncelli Gianantonio Viero e Giuseppe Barutti; al contrabbasso Franco Pianigiani; al flauto Clementine Hoogendoorn Scimone; all'oboe Marine Benedetti e Silvano Scanziani; al fagotto Roberto Giaccaglia ed al corno Stefano Pignatelli e Oreste Campedelli diretti magistralmente dal maestro Claudio Scimone.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uto Ughi ed i Solisti Veneti incantano Trieste: sold-out il Teatro Verdi (FOTO)

TriestePrima è in caricamento