rotate-mobile
Cosa fare in città

Teatro, Feng Shui e musica: cosa fare nel weekend a Trieste

Mostre, spettacoli, concerti e molto altro ancora. Scopri tutti gli appuntamenti del weekend a Trieste. Un'unica parola d'ordine: relax

Dopo una lunga settimana arriva il weekend. Due giornate da dedicare al relax, ma anche al divertimento e - perchè no? - alla cultura. Sono vari gli appuntamenti a Trieste e dintorni. Ecco qualche idea.

Sabato 29 gennaio

Partiamo con il teatro e "Le città invisibili" , che andrà in scena all'Hangar Teatri. Personaggi del settore teatrale, delle arti visive e della scena musicale del territorio scelgono di unire le proprie sensibilità ai fini di un’esperienza che possa coinvolgere il pubblico sotto più profili ma all’interno della stessa cornice; non si ascolta solo con le orecchie, non si vede solo con gli occhi. Il tema centrale di ogni spettacolo – in questo caso Le Città Invisibili, di Italo Calvino – sarà dunque l’unico protagonista.  In occasione della Giornata della Memoria, al Magazzino 26 andrà il scena "Mr Dago Show", il musical che racconta l'emerginazione e l'antisemitismo nella cornice della grande emigrazione italiana in USA.

Se siete appassionati di musica, non potrete perdervi l'Ensemble Dialogos, che si esibirà alle 20 nella Chiesa Evangelica Luterana di Largo Panfili 1. La celebre Ensemble presenterà al pubblico un’opera centrale del periodo rinascimentale croato: Judith, una storia di seduzione e di vendetta. Il concerto è a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria su Ticketpoint (negli uffici di Corso Italia 6, oppure online).

Cercate qualcosa di diverso? Qualcosa di particolare? In questo caso gli eventi della Treiste Chinese Week saranno perfetti. Alle 11 online su zoom una lezione di lingua e cultura coreana. Alle ore 16, seminario di Feng Shui. Assieme ad Ottavia scoprirete i segreti per avere una casa arredata in modo armonioso in grado di trasmettervi serenità.

Per chi ama l'arte, consigliamo la mostra "Recent Works" di Damir Sobota, giovane artista croato vincitore del premio Radoslav Putar 2020. Suoi dipinti, collage e oggetti sono esposti presso lo spazio di Trieste Contemporanea, via del Monte 2/1. All'Hitlon, invece, vi aspetta IES, Trieste sempre al primo posto. Ies Lifestyle celebra attraverso le immagini del magazine il primato di Trieste nella qualità della vita (Il Sole 24 Ore)

Domenica 30 gennaio

All'Hangar Teatri, alle ore 17, andrà in scena "Controcorrente, Gian Maria Volonté e il racconto di un paese imperfetto". Lo spettacolo vuol far rivivere la vita e le opere dello straordinario artista che è stato Gian Maria Volonté, sviluppandone carriera e successi cesellati all'interno del contesto dell'epoca, che vedeva il nostro paese travolto da scandali e stragi cosiddette di Stato. Scritto e interpretato da Mauro Monni, regia di Andrea Bruno Savelli.

Alle 18:00 torna Pupkin Kabarett. Dopo una prolungata assenza per cause di forza maggiore torna il Pupkin Kabarett, in una forma rinnovata con uno sguardo rivolto al presente e uno al loro passato fin dagli esordi nella sala piccola del Miela.
In questa specie di strabismo di Venere (che è ancora tutto da capire se li renderà più belli o semplicemente tutti più somiglianti a Martin Feldman)  domenica 30 e lunedì 31 gennaio i nostri torneranno a raccontare le loro storie e a metter in scena i loro sketch ai confini tra comicità fatta apposta e disagio male dissimulato. Anche sul perché si siano voluti prodigare in una inedita doppia serata di debutto, la risposta più probabile – vista l’età che avanza – è che contino di poter completare il giorno dopo i pezzi che non saranno riusciti a ricordare per intero il giorno prima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teatro, Feng Shui e musica: cosa fare nel weekend a Trieste

TriestePrima è in caricamento