WeekEnd

"Felice Pasqua a Grado": mercatini, laboratori,corsi di cucina e "Caccia all'uovo"

Presenti anche stand di alcuni imprenditori di Amatrice dove si potrà acquistare il "Kit della solidarietà" con i loro prodotti tipici

A Grado quest’anno i tradizionali mercatini di Pasqua, in programma dal 14 al 17 aprile in piazza Biagio Marin e aree limitrofe, si presentano con tante novità.
Oltre agli stand di prodotti tipici, artigianato ed enogastronomia, la manifestazione “Felice Pasqua a Grado” prevede infatti un coinvolgimento attivo del pubblico, attraverso l’organizzazione di laboratori creativi e brevi corsi di cucina.
Ai bambini (dai 7 anni) saranno dedicate attività di avvicinamento alle tecniche di lavorazione della ceramica con laboratori, gratuiti, che avranno luogo tutti i giorni in piazza Biagio Marin dalle 10.00 alle 12.30 grazie alla collaborazione di due artigiane della zona, Edes Galeatti e Patrizia Bottaz.

Sabato 15 aprile alle 15.00 il clou del programma con la “Caccia alle uova” tra le calli del centro storico, curata dalle associazioni “Grado Voga" e "Piterpan". La gara, rivolta a bambini dai 7 ai 12 anni (che dovranno riunirsi in squadre) è gratuita ma sarà necessario iscriversi entro le ore 12.00 del giorno stesso presso lo stand di Amatrice.
Non mancheranno proposte “creative” anche per gli adulti, con i laboratori pomeridiani di pittura e cottura della ceramica con tecnica Raku.

L'evento più significativo, presentato nei dettagli oggi in municipio in una conferenza stampa nella quale sono intervenuti il Sindaco Raugna e il vice Sindaco Polo, sarà la presenza degli stand di alcuni imprenditori di Amatrice, i quali per tutta la durata della manifestazione proporranno ogni giorno alle 12.00 un mini corso su come si prepara la famosa pasta “all’amatriciana”. Presso tali stand sarà inoltre possibile acquistare il "Kit della solidarietà”, con guanciale, pecorino e altri prodotti provenienti dalle aziende colpite nel 2016 dal devastante terremoto.

Gli imprenditori di Amatrice saranno ospitati al mercatino a titolo gratuito dall’Amministrazione Comunale di Grado e da “Altamarea eventi”, organizzatore della manifestazione.
A tal proposito ieri il sindaco di Grado Dario Raugna ha aperto la conferenza stampa esprimendo tutta la sua solidarietà verso le popolazioni colpite. «Portiamo ancora dentro di noi l'esperienza del terremoto che colpì il Friuli nel'76, in particolare l'area carnica. Da allora questo comune si è sempre prodigato con tutte le iniziative possibili per dare un supporto alle popolazioni colpite da queste calamità. Esprimo tutta la mia solidarietà per quanto accaduto nella vostra terra e spero che anche voi, come accaduto in Friuli Venenzia Giulia, possiate rialzarvi il prima possibile».amatrice2-2

È intervenuto poi con una video-chiamata con il sindaco Raugna anche il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi. Quest'ultimo ha ringraziato il Friuli Venezia Giulia per la grande solidarietà dimostrata dopo il 24 agosto e ha concluso: «Vi mando un abbraccio e spero poi di potervi venire a trovare perchè Grado è una città bellissima che conosco, dove sono già stato in precedenza». Il sindaco di Grado da parte sua ha ribadito al collega solidarietà e vicinanza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Felice Pasqua a Grado": mercatini, laboratori,corsi di cucina e "Caccia all'uovo"

TriestePrima è in caricamento