Il “World Animal Day" sbarca in Italia: per 3 giorni Trieste capitale degli animali

È Trieste la sede del primo “World Animal Day” italiano, la giornata annuale di sensibilizzazione al rispetto degli animali e dell'ambiente.

Fino al 2014 infatti questa giornata è stata celebrata nel resto del mondo il 4 ottobre di ogni anno, per commemorare il patrono di San Francesco d’Assisi, protettore degli animali e del creato.

Per la prima volta quest’anno il “World Animal Day” verrà organizzato anche in Italia, e solo a Trieste, dove ad aprile scorso si è costituito il Comitato di volontariato “Trieste Animal Day” con l’obiettivo di attirare l’attenzione del grande pubblico sul problema delle specie animali minacciate dall’uomo e in più generale sull’ambiente.

A Trieste il “World Animal Day” andrà in scena per tre giorni consecutivi dal 3 al 5 ottobre 2015 in Campo San Giacomo con una “madrina” d’eccezione, la scrittrice triestina Susanna Tamaro, e con una testimonial qualificata come Anita Euschen,  coordinatrice dell’associazione “Animal Friends Croatia” e ambasciatrice del “World Animal Day” in Croazia.

La tre giorni di evento prenderà ufficialmente il via con l’inaugurazione di sabato 3 ottobre, che alle 9 verrà presentata dal noto attore triestino Francesco Gusmitta nella sala polifunzionale dell’oratorio della parrocchia di San Giacomo, in via dei Vespucci 12.

Parteciperanno la scrittrice Susanna Tamaro e l’ambasciatrice del World Animal Day, Anita Euschen, alla presenza del vicepresidente della Provincia di Trieste, Igor Dolenc, e dell’assessore comunale all’Ambiente di Trieste, Umberto Laureni. Invitati anche il Prefetto di Trieste Francesca Adelaide Garufi e i rappresentanti della Regione.

In programma più di venti appuntamenti che coinvolgeranno complessivamente una trentina fra associazioni ambientaliste e animaliste, istituzioni ed enti scientifici. Con la sua costituzione, il Comitato “Trieste Animal day” si pone infatti di mettere in evidenza la difficile situazione della specie minacciate della fauna e della flora e di rendere omaggio a tutti gli animali e le persone che li amano e li rispettano, creando un legame famigliare fra le varie associazioni animaliste e ambientaliste presenti nel territorio.

Numerosissime le iniziative in campo: si spazierà dall’esposizione non competitiva dei propri amici a quattro zampe al concorso fotografico a premi, passando per la dimostrazione dei cani della Guardia di Finanza e dei cani da soccorso. E, ancora, i cittadini potranno apprezzare gli effetti positivi della pet terapy, approfondire la coscienza degli animali e i pregi del Carso e del Golfo di Trieste.

Per tre giorni Campo San Giacomo diverrà la cornice di 14 stand allestiti da enti scientifici, istituzioni, e associazioni attive per gli animali e l’ambiente. Una speciale convenzione con il parcheggio Saba offrirà sconti per i visitatori. Cartoni animati e storie “animali” per bambini; e ancora, scuole didattiche e perfino una passeggiate bilingue (italiana e slovena) in Val Rosandra.

Domenica la giornata clou con la benedizione degli animalialle 18 davanti al sagrato della chiesa di San Giacomo – presieduta dall’Arcivescovo di Trieste Giampaolo Crepaldi, con la partecipazione del coro di voci bianche “Piccoli in coro”.

Di seguito, alle 19, la premiazione delle gare non competitive da parte di Susanna Tamaro e Anita Euschen e il saluto della presidente della V Circoscrizione San Giacomo – Barriera Vecchia, Claudia Ponti, del parroco di San Giacomo, Roberto Rosa, del presidente dei “Commercianti di San Giacomo – Il  nostro il vostro rione”, Elena Pellaschiar, e della responsabile del progetto “Habitat Microarea Vaticano”, Grazia di Lorenzo.

La serata si concluderà con il concerto del coro Auricorale Vivavoce “Natura è musica – concerto per Thomas”, in programma alle 20.30 nella chiesa di San Giacomo Apostolo e dedicato a Thomas De Marchi, il giovane naturalista triestino tragicamente scomparso lo scorso 23 luglio dopo un incidente nelle acque del porticciolo di Grignano.

Diverse le iniziative collaterali promosse anche nella giornata di lunedì a San Giacomo e non solo: visite guidate saranno organizzate nelle sedi di: Oasi del Farneto; Rifugio per animali Astad, Il Gattile Sanitario e associazione “Liberi di Volare”. Per l’occasione, il Centro didattico faunistico di Basovizza inaugurerà la stagione.

“Trieste Animal Day” nasce con il proposito di diventare punto di riferimento per il territorio e la città di Trieste, e per tutte gli uomini che amano e rispettano la natura e che vogliono vivere questa loro attitudine liberi da preconcetti.

A questo pro, si prefigge di diventare promotore e coordinatore di progetti, non solo locali, volti al miglioramento della convivenza tra la popolazione e gli animali, collaborando, per il raggiungimento di tale scopo, con enti pubblici e privati e le altre associazioni animaliste e ambientalistiche presenti sul territorio.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • Passeggiata gratuita alla scoperta dei grandi imprenditori nella storia di Trieste

    • dal 20 agosto 2020 al 2 settembre 2021
    • Campo San Giacomo
  • "Ero uno zombie ma sono guarita", la battaglia di Anna contro l'anoressia diventa una mostra

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 30 aprile 2021
    • Leali delle Notizie
  • Il Verdi punta sui “Giovani talenti”: sei concerti con i professionisti del domani

    • dal 30 gennaio al 18 aprile 2021
    • Telequattro
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TriestePrima è in caricamento