Martedì, 21 Settembre 2021
TriestePrima

La Fondazione Aida combatte la chiusura dei teatri: il programma degli eventi online

Tutti gli spettacoli rigorosamente sul web per dire no alla chiusura delle sale teatrali. Tutte le informazioni su come fare nell'articolo

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

Proseguiranno fino al 28 febbraio gli eventi di Teatro Onlife della Fondazione Aida. Per il Giorno della Memoria, dal 27 al 31 gennaio, sarà disponibile gratuitamente in streaming, previa registrazione, lo spettacolo "Il segreto degli invincibili". Al via le iscrizioni per "La magia in un filo", breve corso per ragazzi dedicato all’importanza delle relazioni.

Il palinsesto seguirà la seguente programmazione: il 24 gennaio andrà in scena su Zoom "Il re che aveva paura del buio", un breve ma intenso evento dedicato a questa paura. Una paura che affrontano sia grandi che piccini, e che può imbarazzare soprattutto nella crescita personale e sociale. "Il re che aveva paura del buio" è una favola originale, scritta e interpretata da Mariangela Diana, premio Hystrio alla vocazione 2019. Il 31 gennaio sarà la volta di "On, Off e il mistero della torta scomparsa", la prima di una serie di avventure che avranno come protagonisti On e Off, due simpatici folletti che per sfuggire dalla DAF, Disinfestazione Anti Folletti, si improvvisano detective. Riusciranno a trovare il ladro di torte e salvarsi? "On, Off e il mistero della torta scomparsa" andrà in scena alle ore 11.30, 17 e 18.

Gli altri appuntamenti

Il 14 febbraio si festeggerà il Carnevale con Il diavolo Fortunato, una storia liberamente tratta da “Il diavolo dai tre capelli d’oro” dei Fratelli Grimm, che verrà raccontata da Alice Canovi e Annachiara Zanoli, mentre il 28 febbraio chiuderà questa seconda tranche di eventi onlife B&B (Biancaneve e La Bella Addormentata nel Bosco) nella valle incaRtata, con Pino Costalunga che manovrerà principesse di carta (di Gaia Bellini) impegnate a liberare sovrani vittime di sortilegi rivendicando, così, la parità di genere. Gli eventi sono in programma nei giorni indicati per quattro volte al dì: alle ore 11.30, 16.00, 17.00 e 18.00 (massimo 30 accessi per rappresentazione, durata 30 minuti, a ogni accesso possono prendere parte più persone).

Come seguire gli spettacoli

Prezzo per accesso: 7,00 euro disponibile su https://www.fondazioneaida.it/negozio/. Al momento dell’acquisto viene inviata una mail con i dettagli per l’accesso. Dal 24 febbraio, oltre agli eventi domenicali, i ragazzi dai 7 a 10 anni possono partecipare a La magia in un filo, breve laboratorio teatrale per imparare attraverso la storia di un gomito l’importanza delle connessioni e relazioni. Il mercoledì pomeriggio, cinque incontri di un’ora ciascuno su Meet coordinati da Alice Canovi (prezzo 60 euro).

Il Giorno della Memoria

Per commemorare il Giorno della Memoria 2021 Fondazione Aida presenterà gratuitamente in streaming dal 27 al 31 gennaio Il segreto degli invincibili, uno spettacolo che affronta il tema delle discriminazioni razziali nel mondo dello sport attraverso la storia, unica, di Ernő Erbstein, calciatore prima e allenatore poi, che ha saputo creare il mito di una delle squadre di calcio che ogni italiano ha nel cuore: il Grande Torino. Da 11 anni. Il calcio è quindi il pretesto per raccontare quegli anni tetri, così da restituire al pubblico un affresco dell'Italia stretta nella morsa del fascismo. Per accedere è necessario effettuare la registrazione al seguente link: https://bit.ly/segreto_invincibili_27_31_genn_21

L'iniziativa per combattere la chiusura dei teatri

Fondazione Aida risponde alla chiusura dei teatri proponendo regolarmente dal 21 novembre 2020 alcuni selezionati eventi, alcuni in streaming, altri su Zoom attraverso la rassegna Teatro onlife, un innovativo progetto tecnologico che offre un'esperienza di teatro digitale dove bambini e ragazzi hanno la possibilità di interagire con uno o più attori in uno spazio alternativo, senza rinunciare all'irripetibilità dello spettacolo dal vivo. La piattaforma Zoom è lo strumento che viene utilizzato per veicolare il giovane pubblico, dai 4 anni, in una sorta di spazio virtuale dove vivere lo spettacolo in maniera interattiva, sensoriale e condivisa.

Il team

A guidare i ragazzi in questa esperienza vi è il team creativo dell’istituzione scaligera, forte dell’esperienza maturata nel settore del teatro ragazzi da quasi quarant’anni di attività. La campagna di raccolta fondi Per proseguire con lo sviluppo di Teatro Onlife è in corso una campagna di raccolta fondi su Art Bonus e la piattaforma di crowdfunding GoFundme che permetterà l’evoluzione interattiva del servizio (https://bit.ly/campagna_Teatro_Onlife).

Il team creativo Lo staff artistico è composto da: Pino Costalunga, esperto di teatro per ragazzi, ospite fisso di importi festival dedicati alla letteratura per l’infanzia, Maringela Diana, attrice esperta nel settore del teatro ragazzi, tra i finalisti del premio Hystrio alla Vocazione 2019. Completano il team creativo: Fabio Bersan, tecnico, e Stefano Piermatteo, consulente digitale, oltre che tutto lo staff organizzativo di Fondazione Aida. Fondazione Aida Il teatro è la storia di Fondazione Aida, una realtà culturale attiva e presente in questo settore da quasi quarant’anni. È riconosciuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dal Ministero per la Pubblica Istruzione. Organizza e produce stagioni teatrali rivolte alle scuole e alle famiglie, propone percorsi di formazione e iniziative di prosa, incontri con persone del mondo della cultura e dell’attualità. Per info: 045.8001471/045.595284 – fondazione@fondazioneaida.it www.fondazioneaida.it Info Ufficio Stampa: Fondazione Aida / Lara Trivellin Tel. 339/1441436 - 045.8001471/045.595284 - stampa@fondazioneaida.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Fondazione Aida combatte la chiusura dei teatri: il programma degli eventi online

TriestePrima è in caricamento