Mercoledì, 19 Maggio 2021
Corsi di Formazione

Come diventare wedding planner: corsi, competenze e requisiti

In aiuto all'organizzazione di un giorno speciale come il matrimonio, interviene il wedding planner, una figura professionale che si occupa di fornire consulenza agli sposi su tutti gli aspetti organizzativi, burocratici e logistici dell'evento

Il matrimonio è il giorno più importante nella vita di una coppia, ed è per questo che i neo sposi vogliono che tutto sia perfetto e studiato nel minimo dettaglio. In aiuto all'organizzazione di questo giorno speciale interviene il wedding planner, una figura professionale nata negli Stati Uniti che si occupa di fornire consulenza agli sposi su tutti gli aspetti organizzativi, burocratici e logistici del matrimonio. Attualmente quella del wedding planner è una figura professionale sempre più ricercata e sono tanti/e quelli che desiderano intraprendere questo tipo di percorso. 

Di cosa si occupa?

Il wedding planner si occupa della location, del catering, dell'allestimento dei fiori, del servizio video e del servizio fotografico, della scelta della musica più adatta per il tipo di cerimonia e per i festeggiamenti con parenti ed amici. Si occupa anche di ingaggiare i migliori fornitori (fiorista, fotografo, videomaker, musicisti ecc) e sottoscrive i loro contratti. Cerca e affitta la sala del ricevimento, noleggia l'auto degli sposi, aiuta la sposa nella scelta dell'abito e organizza le prove.

Come si diventa wedding planner

Un buon wedding planner deve conoscere l'arte del galateo, il mercato degli eventi nozze e dimostrare di sapere gestire ed organizzare l'evento attraverso un’attenta fase di progettazione, unita alla giusta creatività. Per diventare un vero professionista del settore ed imparare a gestire nel migliore dei modi il giorno più importante della vita di due persone è necessario seguire dei corsi di formazione dove vengono illustrati tutti gli aspetti del mondo del wedding. Un programma tipo prevede:

  • introduzione al mondo del wedding planner;

  •  l'analisi del processo preparativo per avviare l'attività;

  • la conoscenza e il rapporto con il cliente;

  • la brand identity;

  • l'uso del sito web e dei social.

Solitamente, un corso per diventare wedding planner termina con un sopralluogo in una location per matrimoni. In questo modo i partecipanti possono rendersi conto sul campo delle varie fasi che hanno analizzato nei giorni precedenti, per poi provare a mettersi alla prova con una vera e propria simulazione di progetto di gestione di un matrimonio: dalla gestione del budget, alla pianificazione ed al coordinamento di ogni singola fase delle nozze.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come diventare wedding planner: corsi, competenze e requisiti

TriestePrima è in caricamento