Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Scuola

Insegnanti al centro del recupero dell'istruzione: perché oggi è la loro "festa"

Una ricorrenza utile a festeggiare e valorizzare la professione dei docenti, con lo scopo di sostenere e sensibilizzare tutta l’opinione pubblica nei confronti del loro operato, del loro prezioso contributo al progresso della società e del loro lavoro di formazione di tutti i ragazzi

Oggi, 5 ottobre 2021, si celebra la "Giornata mondiale degli insegnanti", conosciuta anche come Festa degli insegnanti o Teacher's Day. Una festa istituita 27 anni fa, per volontà dell'Unesco, con l'obiettivo di commemorare la sottoscrizione delle Raccomandazioni dell’Unesco sullo status di insegnante, siglata nel lontano 1966.

Oggi, più che mai, si vuole festeggiare e valorizzare la professione dei docenti, con lo scopo di sostenere e sensibilizzare tutta l’opinione pubblica nei confronti del loro operato, del loro contributo al progresso della società e del loro lavoro di formazione di tutti i ragazzi/e. Inoltre, come spesso accade per i festeggiamenti a carattere internazionale, anche Google ha dedicato a questa festa un Doodle speciale e personalizzato.

Quella dell'insegnante è una professione importante che, in questo periodo soprattutto, deve essere valorizzata. Nonostante la pandemia da Covid-19 e il potenziale rischio di esposizione, infatti, i docenti non hanno mai cessato di lavorare e dare il loro prezioso contributo, continuando ad occuparsi dell’educazione di bambini e adolescenti: mansione fondamentale per la loro crescita, che adesso, con la riapertura delle scuole, è un po' cambiata, in quanto tutti i professionisti del settore si sono dovuti adattare alle misure di sicurezza previste dai protocolli.

L'istituzione e i temi

La giornata mondiale degli insegnanti (conosciuta anche come "Giornata internazionale degli insegnanti") si tiene ogni anno il 5 ottobre dal 1994, commemorando le organizzazioni di insegnanti in tutto il mondo. Il suo obiettivo è quello di mobilitare il sostegno agli insegnanti e di garantire che i bisogni delle future generazioni continuino ad essere soddisfatte dai docenti. Nell'anno 2018 il tema scelto era "Gli insegnanti formati e qualificati sono essenziali per il diritto all'istruzione".

Il 25º anniversario (1994-2019) della Giornata Mondiale degli insegnanti è stato commemorato in un paese dell'Europa, la Francia, la cui capitale è Parigi con un evento globale. Il tema era "Giovani docenti, il futuro della professione". Questo giorno è l'occasione per celebrare la professione di insegnante in tutto il mondo, per fare il punto sui risultati raggiunti e per affrontare alcune delle questioni fondamentali per attrarre e preservare le menti più brillanti e i giovani talenti della professione.

Nel 2020, la Giornata mondiale degli insegnanti ha onorato i docenti con il tema "Insegnanti: guidare nelle situazioni di crisi, reinventare il futuro". La pandemia ha aumentato le già numerose sfide affrontate dai sistemi educativi a livello globale. Non è esagerato affermare che il mondo è a un bivio, e che ora più che mai dobbiamo lavorare con gli insegnanti per tutelare il diritto all'istruzione e per guidarlo nel contesto in evoluzione, che ha causato il Covid-19. A causa di tale pandemia, le celebrazioni del 2020 si sono tenute online.

La giornata mondiale degli insegnanti è stata organizzata con la collaborazione unita dell'Unesco, dell'Organizzazione internazionale del lavoro e dell’Education International. A un anno e mezzo dall'inizio della pandemia di Covid-19, la Giornata mondiale degli insegnanti 2021 sottolineerà il supporto che deve essere fornito agli insegnanti per partecipare pienamente al processo di recupero. Il tema scelto è "Insegnanti al centro del recupero dell'istruzione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insegnanti al centro del recupero dell'istruzione: perché oggi è la loro "festa"

TriestePrima è in caricamento