Martedì, 16 Luglio 2024
Lo studio

Giornata internazionale del libro per bambini: i mille benefici della lettura per i più piccoli

Leggere fa bene: i risultati di uno studio hanno rilevato l’importanza di questa semplice pratica e i benefici che, appunto, ne traggono soprattutto i bambini

Oggi si celebra la giornata internazionale del libro per bambini, una ricorrenza istituita per incoraggiare il piacere della lettura, in particolare nei bambini, e valorizzare maggiormente l'interesse verso la letteratura per l'infanzia.

Questa giornata viene celebrata ogni anno, dal 1967, il 2 aprile, data scelta in quanto coincide con il giorno del compleanno del poeta e scrittore danese Hans Christian Andersen, autore delle celebri Fiabe note in tutto il mondo e tradotte in più di 80 lingue. La giornata è stata istituita dal Consiglio internazionale per i giovani (IBBY). Nel contesto della letteratura per l'infanzia, nel 1956 è stato istituito il premio Hans Christian Andersen, per gli autori che si sono fatti maggiormente apprezzare verso una letteratura giovanile.

I benefici

Leggere fa bene a qualunque età, è risaputo. I benefici derivanti da questa buona pratica sono molteplici, la lettura, infatti, ci aiuta a rilassarci, migliora l'efficienza del nostro cervello, è un arricchimento culturale, lessicale e tanto altro ancora. Ad essere ancor più benefica per i bambini, però, è la lettura ad alta voce. A confermarlo è una ricerca opera di Giunti Scuola e Giunti Editori con la collaborazione dell’Università di Perugia condotta su 1500 bambini, di età compresa tra i 6 e gli 11 anni, iscritti alle scuole elementari di Torino, Modena e Lecce. Ai bambini è stato proposto l’ascolto di storie come quella di Pinocchio del Grande Gigante Gentile o della Fabbrica di Cioccolato, lette dai propri insegnanti per un’ora al giorno per 100 giorni.

I risultati dello studio hanno rilevato l’importanza di questa semplice pratica e i benefici che, appunto, ne traggono soprattutto i bambini. I dati raccolti dimostrano come la lettura agisca contemporaneamente su diversi aspetti, in particolare sulle dimensioni cognitive e la memoria, la comprensione del testo, la padronanza della lingua, l'intelligenza verbale e l'auto-percezione del benessere. Inoltre, la lettura migliora le capacità di problem solving legate alle sfide quotidiane della vita. Un’ora al giorno di lettura ad alta voce con il proprio insegnate, introdotta con continuità e proponendo testi sempre diversi, incide dal 10 al 20% su aspetti importanti dell’apprendimento, del successo scolastico e della vita. Un miglioramento significativo emerge anche nello sviluppo delle abilità cognitive di base, in media del 18/20%.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata internazionale del libro per bambini: i mille benefici della lettura per i più piccoli
TriestePrima è in caricamento