Giovedì, 23 Settembre 2021
Scuola

Ansia da campanella? Le cose da fare e da non fare il primo giorno di scuola

Il primo giorno di scuola è sempre più vicino e bisogna dare il meglio, soprattutto se si inizia un nuovo ciclo. Fare una buona impressione a insegnanti e compagni è molto importante, così come non lasciarsi prendere dall'agitazione. Ecco alcuni consigli

Il primo giorno di scuola è importante: che sia la prima esperienza o un evento che si ripete da alcuni anni, le emozioni sono sempre tante sia per i bambini che per i genitori. 

Andare per la prima volta a scuola o ritornare sui banchi è sempre un’esperienza ricca di paure e incertezze. Dopo gli anni spensierati della scuola materna i più piccoli si trovano alle prese con un contesto diverso, con nuovi compagni, nuove maestre e una nuova organizzazione della giornata. Lo stesso succede per i bambini o i ragazzi che si trovano nelle classi avanzate.

Se i bambini vivono con timore, ma anche con gioia questa esperienza, per i genitori accompagnare i figli davanti alla porta di ingresso di scuola e lasciarli andare è sempre un’esperienza emozionante che si ripete ogni anno. La campanella è sempre più vicina è per vivere con la giusta dose di felicità e incertezza il primo giorno di scuola, è bene prepararsi in tempo.

Il primo giorno di scuola bisogna sempre dare il meglio, soprattutto se si inizia un nuovo ciclo. Fare una buona impressione a insegnanti e compagni è molto importante, così come non lasciarsi prendere dall'agitazione. Calma e sangue freddo, basta qualche accortezza per avere la strada spianata tutto l'anno. Ecco qualche consiglio.

Cosa non fare il primo giorno di scuola

  1. Saltare la colazione: la colazione è il pasto più importante della giornata, soprattutto il primo giorno di scuola. Bisogna fare il pieno di energia per affrontare un momento così importante e delicato, e non c'è modo migliore di un pasto sano e nutriente appena svegli.
  2. Arrivare in ritardo: dopo mesi di vacanza è dura svegliarsi presto e arrivare in tempo, ma è uno sforzo indispensabile per evitare brutte figure fin dal primo giorno. Essere puntuali è il miglior biglietto da visita.
  3. Dimenticare a casa il diario: il primo giorno di scuola il diario è fondamentale per prendere appunti e orari, seppur provvisori. Per evitare dimenticanze meglio preparare la borsa la sera prima.
  4. Scegliere il banco sbagliato: né troppo avanti, né troppo dietro.
  5. Fare i timidi: spalle larghe e petto in fuori, anche se si sta morendo di paura. Mostrarsi sicuri è fondamentale per fare una bella impressione con gli insegnanti e per conquistarsi la fiducia dei compagni. Strada facendo non mancheranno i frutti da raccogliere.
  6. Scegliere il compagno sbagliato: il vicino di banco è il compagno d'avventura di un anno intenso e pieno di sorprese (belle e brutte), è fondamentale instaurare con lui un rapporto di complicità che spesso può trasformarsi in una bellissima amicizia.
  7. Distrarsi in classe: prestare attenzione agli insegnanti il primo giorno di scuola è importante per captare tutti i suggerimenti utili per i giorni a venire, oltre che a fare una bella impressione. 
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ansia da campanella? Le cose da fare e da non fare il primo giorno di scuola

TriestePrima è in caricamento