Progetti Pon, quali istituti aderiscono a Trieste?

PON è la sigla per indicare Programma Operativo Nazionale del MIUR finanziato dai Fondi Strutturali Europei, il programma contiene le priorità strategiche del settore istruzione da realizzarsi nell’arco di un settennio, dal 2014 al 2020

Il Ministero dell’Istruzione puntando a creare un sistema di formazione di elevata qualità offre alle scuole l’opportunità di accedere a risorse comunitarie aggiuntive rispetto a quelle già stabilite dalla “Buona Scuola”. Il programma interessa il settennio 2014 - 2020 ed è destinato a finanziare sia interventi di natura materiale, tramite il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), sia azioni immateriali, tramite il Fondo Sociale Europeo (FSE).

Finalità

Il PON per la scuola ha una duplice finalità, da un lato, perseguire l’equità e la coesione favorendo la riduzione dei divari territoriali, il rafforzamento delle scuole contraddistinte da maggiori ritardi e il sostegno degli studenti con maggiori difficoltà; dall’altro, promuovere le eccellenze per garantire a tutti l’opportunità di accedere agli studi, assicurando, così, la possibilità del successo formativo e la valorizzazione dei meriti personali, indipendentemente dal contesto socio - economico di provenienza.

Strategie organizzative

Fra le strategie organizzative del MIUR ricordiamo l’ampliamento degli orari di apertura delle scuole; la formazione di una scuola “aperta” destinata non solo agli studenti, ma anche alla cittadinanza e alle comunità locali dove l'obiettivo è promuovere azioni di prevenzione del disagio giovanile. 
L’accesso scolastico precoce attraverso il potenziamento della scuola dell’infanzia; l’organizzazione di spazi didattici tecnologici;
lo sviluppo di un’edilizia scolastica innovativa. L’organizzazione di percorsi specifici per l’integrazione degli studenti con svantaggi e/o deficit socio - culturali e linguistici; la promozione di processi di internazionalizzazione della scuola, puntando al potenziamento linguistico e alla partecipazione a programmi europei; lo sviluppo di un sistema di istruzione degli adulti in grado di presidiare i processi formativi lungo tutto l’arco della vita; il rilancio dell’istruzione tecnico e professionale; un’adeguata valorizzazione del personale scolastico, in particolare dei docenti, con nuove prospettive di carriera e di adeguata formazione e aggiornamento delle competenze. 

Come si partecipa?

Come chiarisce il MIUR, la modalità di intervento principale sarà il Piano di Miglioramento predisposto da ciascuna scuola sulla base dell’autovalutazione dei propri bisogni. Tale Piano, definito collegialmente da ciascun istituto, integrando il Piano dell’Offerta Formativa, sarà fondato su un’autodiagnosi dei fattori di maggiore criticità (contesto scolastico, familiare e culturale) e costituito dall’insieme delle proposte di azioni (sia FSE che FESR) con cui la scuola intende affrontare le proprie esigenze e quelle della comunità di riferimento. Per presentare il proprio Piano le scuole dovranno utilizzare gli strumenti messi a disposizione dal MIUR.

Gli Istituti che aderiscono al PON nella città di Trieste

  • L’istituto comprensivo Rilke di Trieste comunica che i corsi del bando Pon “Competenze di base” per la scuola dell'infanzia saranno: “Sloveno” - “Piccoli musicisti” - “A che gioco giochiamo”, con svolgimento nell’orario curricolare. Le comunicazioni dettagliate saranno fornite dalle docenti delle scuole dell’Infanzia interessate.

  • Per quanto riguarda la scuola primaria e secondaria di primo grado, parteciperanno al progetto “AttivaMENTE”, le classi quarte e quinte delle scuole primarie e le classi prime della scuola secondaria, ogni lunedì e martedì dalle ore 17.00 alle ore 19.00 nell’Istituto Dante Alighieri. Mella stessa sede, il mercoledì gli alunni delle classi quarte e quinte della scuola primaria e delle classi prime della scuola secondaria di primo grado potranno  partecipare, anche, al progetto “Storytelling digitale”, dalle 15.00 alle 17.00.

  • Altro progetto è “Il laboratorio del teatro” dalle classi quarte e quinte scuola primaria e classi prime della scuola secondaria, ogni mercoledì dalle 16.30 alle 18.30 e il sabato dalle 9.00 alle 11.00 nell’Istituto di scuola secondaria Marchesetti. Presso la stessa sede, il giovedì sarà svolto il progetto “Let’spractice”, con destinatari gli alunni delle classi prime e seconde di scuola secondaria di primo grado, dalle 14.15 alle 16.15.

  • Nell’ambito delle Azioni di integrazione e potenziamento delle aree disciplinari di base l’Istituto Comprensivo “Marco Polo”, presenta il Progetto "IL CERCHIO" rivolto ai propri alunni del primo ciclo (primaria e secondaria di primo grado).La scelta del titolo IL CERCHIO è legato alla dimensione inclusiva del progetto e al suo forte legame con l’ambiente che ci circonda. Il progetto, rivolto principalmente agli alunni meno motivati e con maggiori disagi, punta a rafforzare le competenze di base degli  alunni nella lingua italiana, nella lingua straniera, nella matematica e nell’area scientifico - tecnologica.

  • La scuola Umberto Saba dell'Istituto Comprensivo Roiano Gretta di Trieste ha vinto il Bando del MIUR per la creazione di atelier creativi e per le competenze chiave per gli istituti comprensivi e le scuole del primo ciclo. L’obiettivo per le suddette scuole è di dotarsi di spazi innovativi e modulari dove sviluppare il punto d’incontro tra manualità, artigianato, creatività e tecnologie. La proposta è finalizzata alla realizzazione di un atelier multimediale e multilinguistico per sostenere e facilitare l'apprendimento delle discipline di studio da parte degli alunni non italofoni e BES/DSA attraverso l'uso dei nuovi media.

  • L’istituto comprensivo “di Via Commerciale” è, invece, vincitore del bando PON - FSE 2014-2020 per l’inclusione sociale e la lotta al disagio. 

Scopri quali sono i prodotti più venduti nel mondo scuola

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Titoli di studio, abilitazione e concorsi: ecco come diventare insegnante

  • Maturità 2021: niente prove scritte, l'esame sarà orale

  • Erasmus+ Studio UniTs: questo mercoledì la presentazione online

  • Myls: la nuova app del Miur che chiarisce i dubbi sul mondo della scuola

Torna su
TriestePrima è in caricamento