rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
È ufficiale

Doppia laurea, c'è il via libera anche in Italia: cosa cambia con la nuova legge

C'è finalmente il sì del Senato: con 178 voti favorevoli è stato approvato il disegno di legge che prevede l'iscrizione a due corsi di laurea contemporaneamente. Grande soddisfazione per il ministro dell’Università e della ricerca Maria Cristina Messa

Se ne era già parlato, ma adesso è finalmente ufficiale: l'Italia ha detto sì alla doppia laurea. Il Senato ha approvato qualche giorno fa il disegno di legge 2415, norma che fornisce disposizioni in materia di iscrizione contemporanea a due corsi di istruzione superiore. In questo modo sarà dunque possibile iscriversi a due corsi contemporaneamente e di conseguenza prendere due lauree in un solo colpo. Ci sono stati 178 voti a favore, 5 contrari e 4 astenuti alla nuova legge.

L’approvazione di questo provvedimento - ha commentato il ministro dell’Università e della ricerca, Maria Cristina Messa - rappresenta un grande risultato che consente al nostro Paese di fare un passo in avanti nella formazione universitaria, in linea con il contesto internazionale. Garantiamo così ai giovani di poter avere anche questa opzione, che una legge del 1933 rendeva impossibile”.

Se fino ad ora uno studente che vuole/voleva frequentare due corsi di laurea allo stesso tempo, oppure un corso di laurea e un master, l'iscrizione successiva alla prima rischiava di essere annullata d'ufficio. Ad oggi, invece, studentesse e studenti potranno combinare più lauree e questo vale anche per i diplomi di conservatorio e delle accademie per quanto riguarda le istituzioni Afam (Alta formazione artistica, musicale e coreutica) e i dottorati.

L'obiettivo è quello di garantire la possibilità della doppia iscrizione già dal prossimo anno accademico. Per farlo, occorre che siano approvati in tempi brevi i decreti attuativi. Circostanza rispetto alla quale Fusacchia, relatore della legge alla Camera dei deputati, si dimostra fiducioso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doppia laurea, c'è il via libera anche in Italia: cosa cambia con la nuova legge

TriestePrima è in caricamento