Il giovane triestino Marco Gombacci al Congresso del Partito Popolare europeo a Madrid

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

Una fetta di regione FVG e di Trieste sarà rappresentata al congresso del Partito Popolare Europeo che si terrà la prossima settimana a Madrid. Il trentenne triestino Marco Gombacci sarà delegato ufficiale di Forza Italia al congresso del più grande partito europeo che fa riferimento ai valori cristiano democratici. Il congresso servirà ad eleggere il Presidente e Segretario Generale del PPE. Sono previsti gli interventi di tutti i capi di stato e leader facenti reiferimento al Partito Popolare Europeo, compreso quello di Silvio Berlusconi. 

Gombacci, che è anche il vice presidente del DEMYC (giovani conservatori e cristiano democratici europei) è alla sua quarta esperienza nei congressi del PPE

"Questa Europa non funziona" - dichiara Gombacci. "C'è bisogno di una sterzata della politica europea, altrimenti c'è il rischio che il progetto europeo imploda". "Proprio per questo è importante che vi sia una partecipazione attiva di tutti i cittadini e politici italiani, che troppo spesso sono stati latitanti nei processi decisionali europei. Ci vuole più Italia in Europa per arginare alcune politiche miopi di alcuni stati".

"Dobbiamo fare in modo che l'Italia conti di più in Europa, altrimenti saremo costretti a subire ancora politiche penalizzanti per il nostro Paese" - conclude Gombacci. 

Torna su
TriestePrima è in caricamento