Lunedì, 26 Luglio 2021
Green Molo Audace

Ambiente, Scoccimarro: "Buona la qualità dell'acqua marina in Fvg ma attenzione ai rifiuti dispersi"

Le stime dell'Arpa Fvg rivelano la presenza media annua di 801 oggetti spiaggiati ogni 100 metri di litorale, ben oltre la soglia europea. Ciononostante la qualità dell'acqua è complessivamente "pulita e balneabile". Alcuni dati nel secondo appuntamento dell'iniziativa di sensibilizzazione "A misura di mare: in viaggio per la sostenibilità"

Le acque marine del Fvg sono pulite e balneabili, tuttavia i rifiuti spiaggiati sono ben oltre la soglia fissata dall'Ue per la "buona" qualità. Le stime dell'Arpa Fvg rivelano infatti la presenza media annua di 801 oggetti spiaggiati (il cosiddetto "marine litter") ogni 100 metri di litorale, quando la soglia prevista è di 20 oggetti ogni 100 metri. E' quanto riferito oggi al secondo appuntamento dell'iniziativa di sensibilizzazione ambientale "A misura di mare: in viaggio per la sostenibilità", che si è tenuta questa mattina sul Molo Audace alla presenza dell'assessore regionali alla Difesa dell'ambiente, Fabio Scoccimarro insieme agli esponenti di Arpa Fvg e Capitaneria di porto. L'incontro, organizzato da Arpa Fvg in collaborazione con l'Autorità portuale, era incentrato sugli obiettivi della Strategia marina del Fvg, direttiva europea per la protezione dei mari.

Durante l'incontro si è parlato delle numerose iniziative portate avanti da Arpa Fvg che dal 2015 ha già intrapreso 170 campagne di monitoraggio effettuando diverse attività di raccolta dati sulla presenza di specie aliene, sui rifiuti marini spiaggiati e galleggianti, sulle microplastiche e sull'analisi del "clima acustico" subacqueo. Nel già citato problema del "marine litter", la Regione ha promosso anche il progetto "aMare Fvg" per la corretta gestione dei rifiuti, che comprende iniziative a titolo volontario di pulizia degli specchi d'acqua e dei fondali. Da segnalare anche il progetto "Marless", per valutare l'eventuale accumulo di rifiuti plastici nelle acque dei litorali regionali.

I monitoraggi sulla qualità dell'acqua

Buoni i dati riguardanti i controlli dell'acqua effettuati da Arpa Fvg nelle ultime settimane: il monitoraggio del 18 e il 20 maggio ha dato esito favorevole in tutte le zone ad esclusione delle località di Marina Nova e Lido di Staranzano, dove è stata rilevata la presenza di contaminazione fecale. Fenomeno riconducibile alle intense piogge di quel periodo e subito rientrato dopo pochi giorni, come dimostrato dai successivi rilievi e confermato dalle analisi, con esito positivo, del mese di giugno. In nessun sito dei 66 siti monitorati mensilmente durante la stagione balneare sono stati rilevati superamenti dei limiti di legge. 

Rumore subacqueo

Per quanto riguarda il rumore subacqueo, nuova frontiera d'indagine sul fronte ambientale, è stato ricordato come l'inquinamento acustico possa interferire con la vita e lo sviluppo dell'ecosistema marino. Tuttavia la disponibilità di questo tipo di dati in Italia è molto frammentaria, motivo per cui Arpa Fvg insieme all'Area Marina Protetta di Miramare, ha aderito al progetto Interreg "Soundscape". In collaborazione con Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale), si provvederà quindi a stilare le prime linee guida a livello nazionale per le future attività di monitoraggio. Da segnalare infine che Arpa Fvg ha rinnovato e implementato di recente la pagina web dedicata al mare e alle relative condizioni meteorologiche (www.meteo.fvg/mare.php). 

7D863509-15BB-403B-AE30-0E9BF3D9D497-2

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambiente, Scoccimarro: "Buona la qualità dell'acqua marina in Fvg ma attenzione ai rifiuti dispersi"

TriestePrima è in caricamento