rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Clima e ambiente / Barriera Vecchia - Città Vecchia / Piazza Unità d'Italia

Extinction Rebellion scende in piazza: "Il Comune dichiari subito l'emergenza climatica"

Secondo gli attivisti "il Consiglio comunale decide di temporeggiare davanti alla richiesta delle opposizioni di dedicare un consiglio comunale sul tema, sforando i termini temporali previsti"

TRIESTE - Ambientalisti di nuovo in piazza, dopo i Fridays for Future, stavolta saranno gli Extinction Rebellion Trieste a protestare per il clima con un sit in lunedì 27 marzo alle ore 17 in piazza Unità. Extinction Rebellion Trieste chiede al Comune di dichiarare quanto prima lo stato di emergenza climatica, aggiungendosi "ai 105 Comuni italiani che hanno già proclamato lo stato di emergenza climatica".

"Non c'è più tempo - spiegano gli attivisti in una nota -, a lanciare l'allarme è ancora una volta la comunità scientifica. Il Gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici dell'Onu (IPCC) ha infatti pubblicato, lunedì 20 marzo, la sintesi finale del suo sesto rapporto: per contenere il surriscaldamento globale entro parametri ragionevoli (+1,5°C) servono tagli profondi e immediati alle emissioni di gas serra. Ogni ente – dai Comuni agli Stati, passando per le Regioni – deve fare la propria parte, agendo quanto prima".

"Anche per il Comune di Trieste - continuano - è tempo di mostrare, con un gesto al tempo stesso simbolico e concreto, che l'emergenza climatica esiste e riguarda anche la nostra città", ma "nonostante la situazione sempre più drammatica, il Consiglio comunale decide di temporeggiare davanti alla richiesta delle opposizioni di dedicare un consiglio comunale sul tema, sforando i termini temporali previsti dalla legge per la sua convocazione (art. 39, comma 2, del d.lgs. 267/2000). Per bocca del Presidente Francesco di Paola Panteca, infatti, “non si parla di questi temi in campagna elettorale”. Un'affermazione che riteniamo molto grave".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Extinction Rebellion scende in piazza: "Il Comune dichiari subito l'emergenza climatica"

TriestePrima è in caricamento