rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Animali e natura / Altopiano Carsico / Val Rosandra

Il falco pellegrino torna in val Rosandra: le nuove regole per gli escursionisti

Alcuni divieti sono stati istituiti a tutela della specie protetta e saranno in vigore fino a giugno. Lo comunica la Lipu del Fvg

Una coppia di Falco pellegrino sta nidificando nella Riserva naturale regionale della Val Rosandra: lo comunica la Lipu, informando rocciatori ed escursionisti che sono stati istituiti alcuni divieti con decorrenza immediata fino al 15 giugno incluso:

1) divieto d'arrampicata e accesso dall'alto nel settore tra la via denominata "La Grande" ad ovest e la via denominata "La Grotta" ad est, entrambe incluse;

2) divieto di accesso all'area evidenziata in arancione nella cartografia allegata, compresa tra la pista ciclopedonale Cottur e la base della falesia denominata "La Grande" nel tratto compreso tra gli attacchi delle vie d'arrampicata "La Grande" ad ovest e "La Grotta" ad est;

3) il divieto totale di sorvolo con droni di qualsiasi tipologia, dimensioni e massa all'interno dell'area, il cui perimetro è evidenziato in rosa nella cartografia allegata.


26F7CAB0-9AD3-41F1-B66F-45E88A473959-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il falco pellegrino torna in val Rosandra: le nuove regole per gli escursionisti

TriestePrima è in caricamento