Giovedì, 21 Ottobre 2021
Green

Le Alpi Dinariche hanno un nuovo abitante: ecco Pino, la lince che omaggia l'Italia

La sua "liberazione" è avvenuta negli scorsi giorni ad opera dei volontari di Life Lynx, il progetto che punta alla reintroduzione della specie nelle Alpi Dinariche e di cui il nostro Paese è un importante partner

Si chiama Pino e il nome è stato scelto in onore dell’Italia e delle gravi conseguenze che l’emergenza sanitaria ha prodotto nel nostro Paese. Pino non è una persona, bensì uno splendido esemplare di lince che nei giorni scorsi è stato liberato nella zona delle Alpi Dinariche in Croazia dal personale che porta avanti Life Lynx, un progetto di reintroduzione della specie nella zona a ridosso del celebre monte Velebit. 

Il nome e l'Italia

L’Italia non è solo un Paese che suscita compassione ma anche partner attivo dell’importante progetto che da anni punta alla salvaguardia delle linci attraverso un imponente lavoro di ricerca e di operatività sul campo. A scegliere il nome, secondo l’associazione, è stata la ricercatrice italiana Michelle Pozzini. La giovane studiosa fa parte della squadra di volontari che condividono l’impegno del progetto. La scelta è ricaduta su Pino anche per la vicinanza che il nome ha con l’aggettivo “alpino”.  

Vuoi saperne di più? Clicca qui

Il progetto

Life Lynx coinvolge la facoltà di Veterinaria dell’Università di Zagabria, il Corpo Forestale Nazionale italiano, Progetto Lince Italia, l’Università di Lubiana, il Slovenia Forest Service, l’Associazione Slovena dei Cacciatori e molte altre realtà. I membri italiani del progetto sono il tarvisiano Renato Pontarini e Alberto Poleselli, ex generale del Corpo Forestale e presidente del Progetto Lince Italia. 

La foto dell'articolo è tratta dalla pagina Facebook del progetto

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le Alpi Dinariche hanno un nuovo abitante: ecco Pino, la lince che omaggia l'Italia

TriestePrima è in caricamento