La temperatura del mare Adriatico è aumentata di oltre un grado in 100 anni

Ad affermarlo è uno studio condotto dai ricercatori Renato Colucci e Fabio Raicich e pubblicato sulla rivista scientifica internazionale Earth System Data. "La temperatura marina superficiale del nord Adriatico nell’ultimo secolo è in aumento crescente"

foto Aiello

"La temperatura marina superficiale del nord Adriatico nell’ultimo secolo è in aumento crescente". A dirlo è uno studio elaborato dall'Istitto di Scienze Marine del Consiglio Nazionale delle Ricerche con sede a Trieste presso l'Area Science Park nelle ultime settimane su Earth System Data, rivista scientifica internazionale che ha ripreso l'analisi realizzata dai ricercatori Renato Colucci e Fabio Raicich nel gennaio di quest'anno. 

"Le misurazioni - spiega la nota di ASP - abbracciano un intervallo di tempo di 117 anni e costituiscono una tra le più lunghe serie temporali esistenti relative alla temperatura del Mediterraneo". La finestra di tempo così lunga diventa quindi fondamentale per "comprendere se e come l’evoluzione recente del clima possa aver influito sui parametri fisici del mare, in questo caso sulla temperatura”, queste le parole di Colucci. 

La ricostruzione dei dati

Colucci e Raicich hanno incontrato delle difficoltà nella ricostruzione della serie per il fatto che "rispetto alle osservazioni meteorologiche, la complessità strumentale e logistica chiamata in causa dalle osservazioni marine ha per lungo tempo impedito la rilevazione di dati caratterizzati da sufficiente continuità e qualità". Navigando indietro nel tempo nell'Adriatico di oltre un secolo fa, la carenza di dati ha complicato non poco la ricostruzione del passato. 

L'aumento del livello del mare, anche Trieste tra le città a rischio

Come hanno fatto quindi i due ricercatori? La nota di Area Science Park spiega che "sono state usate due differenti serie storiche: un primo gruppo di dati analogici, ottenuti mediante misure di termometri nei periodi dal 1899 al 1923 e quelli relativi al periodo tra il 1934 e il 2008 (dati conservati negli archivi storici dell’Istituto ndr), e un secondo gruppo di dati ottenuti tramite alcuni termometri digitali, impiegati nel periodo che va dal 1986 al 2015". Secondo gli studiosi il primo gruppo di dati è stato selezionato, digitalizzato e organizzato in serie con il nuovo gruppo di dati.

L'aumento

Osservando la prima serie, si evince che l'aumento della temperatura del mare corre ad una velocità media di circa 1.1 gradi ogni 100 anni. Per gli anni invece che vanno dalla fine della Seconda guerra mondiale al 2015, la serie di dati raccolti evidenzia un aumento leggermente maggiore, vale a dire i 1.3 gradi ogni 100 anni. Preoccupante risulterebbe l'osservazione relativa al raggiungimento o superamento dei 28 gradi durante il periodo estivo, dato che negli ultimi 20 anni è stato registrato con molta più frequenza rispetto al passato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Test Invalsi obbligatori per superiori e medie, ecco le date e i contenuti delle prove

  • Errore tecnico dell’Inps nel calcolo delle pensioni di dicembre e gennaio: ecco cosa fare

  • Fondo milanese si "disfa" delle sue proprietà, venduti 1300 metri quadrati alle Torri

  • ​Impermeabilizzazioni edili, come rendere il terrazzo sicuro e resistente senza spendere troppo

  • Chiude il "Caffè dei libri": il tribunale dichiara il fallimento

  • “Era il ‘Bronx’, oggi è un gioiello” l'evoluzione di borgo San Sergio per i residenti (FOTO)

Torna su
TriestePrima è in caricamento