Progetto Fvg, appello al Comune: "Interventi utili per l'ambiente"

A parlare è il referente triestino Giorgio Cecco, dopo la manifestazione del movimento ambientalista Friday for future che ieri 23 agosto ha richiesto pubblicamente l'impegno dell'amministrazione comunale nella lotta ai cambiamenti climatici

Una recente manifestazione in piazza Unità contro i cambiamenti climatici

Più se ne parla meglio è però non servono a nulla dichiarazioni sull’emergenza climatica, ma bensì fatti concreti" Le parole sono di Giorgio Cecco, membro del coordinamento regionale e referente triestino per Progetto Fvg in relazione alle richieste al Comune di Trieste fatte dal movimento ambientalista Friday for Future che ieri 23 agosto ha manifestato in piazza Unità d'Italia. 

Le parole di Cecco

"E’ importante lavorare sulle azioni, sugli strumenti pianificatori, come il piano del traffico, il piano regolatore e quello energetico, fermo restando quanto già bene intrapreso dall’amministrazione comunale, sono questi gli interventi da chiedere" sottolinea Cecco. "Favorire una mobilità sostenibile, un minor consumo del suolo, una maggiore attenzione al consumo energetico e un incremento delle aree verdi" queste per l'esponente di Progetto Fvg le iniziative da intraprendere per combattere l'evidenza dell'emergenza climatica.

"Senza nulla togliere a nessuno e plauso a tutti quelli che fanno azioni di sensibilizzazione, riteniamo di poco conto le dichiarazioni richieste. Il nostro appello a tutti e in primis al Comune, è quello di programmare e sollecitare interventi utili per l’ambiente, la salute pubblica e la qualità della vita dei cittadini" così conclude la nota stampa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Fedriga: “Il Fvg non andrà in zona rossa”

  • Dinner cancelling: come funziona la dieta seguita da Fiorello per dimagrire

  • Trovata morta in mare a Grignano: aveva 62 anni

  • Caffè, asporto e consumo su suolo pubblico: i chiarimenti sull'ordinanza

  • Il Wi-Fi in casa è pericoloso per la salute: l'Iss fa chiarezza

  • Indietro fino ad inizio ottobre, nei 1432 positivi di oggi "pesano" i dati di Insiel

Torna su
TriestePrima è in caricamento