SOS Carso riporta a "nuova vita" una grotta a Prosecco: era chiusa da 60 anni (FOTO)

In oltre sei mesi di scavi l'affiatato gruppo impegnato nella salvaguardia dell'ambiente nel nostro altipiano ha 'svuotato' la caverna, profonda olte 10 metri, che era interamente otturata

"Dopo 6 mesi di scavi e una grossa quantità di rifiuti estratti dalla cavità, finalmente abbiamo riaperto la caverna chiusa da oltre 60 anni presente nella Grotta presso Prosecco". Lo riporta su Facebook il gruppo SOS Carso, da anni impegnato nella salvaguardia dell'altipiano carsico. I volontari si sono spesso distinti per interventi di pulizia in diverse zone verdi utilizzate impropriamente come piccole 'discariche abusive', questa volta l'operazione si presentava lunga e complessa: "Al nostro arrivo la cavità si presentava completamente otturata e in 6 mesi di lavoro siamo riusciti a riaprirla, entrando al suo interno a circa 10 metri di profondità". Nel post viene infine rivolto "un ringraziamento di cuore a tutti i volontari di SOS Carso e della Società Adriatica di Speleologia per questo immenso lavoro". Il gruppo SOS Carso è stato anche ringraziato ufficialmente dall'assessore regionale all'ambiente Fabio Scoccimarro per aver effettuato circa 100 interventi in due anni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa nel 2019, il suo cadavere a Miramare sette mesi dopo: la vittima si chiamava Karin Furlan

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

  • Diciassettenne scomparsa da giorni in Carso, l'appello della polizia slovena

  • Si accascia al suolo in via delle Torri: cinquantenne a Cattinara

  • Malasanità: bimba morta in ospedale, Trieste sede neutrale dell'incidente probatorio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento