Martedì, 15 Giugno 2021
Green

Stati generali europei sul clima, nasce l'idea della Carta di Trieste

Questo l'annuncio dell'assessore regionale all'Ambiente Fabio Scoccimarro intervenuto alla presentazione dello "Studio conoscitivo dei cambiamenti climatici e di alcuni loro impatti in Friuli Venezia Giulia", report commissionato dalla Regione all'Arpa

I cambiamenti climatici rappresentano un problema serio per il pianeta e per questo, la politica ha il dovere di intervenire. Questa mattina all'interno della IV Commissione del Consiglio regionale è stato presentato il report dal titolo "Studio conoscitivo dei cambiamenti climatici e di alcuni loro impatti in Friuli Venezia Giulia". Commissionato dalla Regione all'ARPA e realizzato in collaborazione con l'Università di Udine e di Trieste, il Centro Internazionale di Fisica Teorica, l'Istituto Nazionale di Oceanografia e il Consiglio Nazionale delle Ricerche - Istituto di Scienze Marine, lo studio rappresenta un primo tassello nella politica regionale per affrontare i cambiamenti del clima. 

"La Carta di Trieste per il clima"

L'assessore regionale all'Ambiente Fabio Scoccimarro nell'occasione ha avanzato l'ipotesi che a Trieste possano organizzarsi degli "stati generali  euroregionali sui cambiamenti climatici e sullo sviluppo sostenibile". Secondo Scoccimarro l'evento dovrebbe portare alla "promulgazione di una Carta di Trieste" volta alla sensibilizzazione e alla ideazione degli interventi in favore del clima nell'area dell'Alpeadria. "Stiamo lavorando a questo obiettivo" ha continuato l'assessore all'Ambiente. 

"Un tavolo sui cambiamenti climatici"

Lo studio è stato presentato ai consiglieri regionali presenti da Stefano Micheletti e Federica Flapp di Arpa. "I cambiamenti climatici configurano problemi che richiedono di operare un cambio culturale" ha rilevato Scoccimarro."In questo senso, anche per quanto riguarda direttamente l'Amministrazione regionale, la creazione di un tavolo interdirezionale sui cambiamenti climatici, previsto da una generalità di Giunta, è una risposta concreta".

Un'iniziativa internazionale

Secondo l'assessore all'Ambiente, "non è tuttavia possibile affrontare un tema di portata così ampia in una logica che prescinda dai territori che sono vicini alla nostra regione. Da qui la volontà di fare del Friuli Venezia Giulia l'epicentro di un'iniziativa politica internazionale che porti alla dichiarazione di Trieste come caposaldo di una nuova strategia di sviluppo e di attenzione per l'ambiente di domani".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stati generali europei sul clima, nasce l'idea della Carta di Trieste

TriestePrima è in caricamento