Le Residenze sanitarie assistenziali in provincia di Trieste

A differenza delle case di riposo, le Rsa sono pensate come strutture para-ospedaliere per l'assistenza agli anziani, dove alle terapie si può associare anche l'assistenza psicologica. Ecco le strutture di Trieste

Le Residenze sanitarie assistenziali (o Rsa) sono delle strutture che forniscono assistenza continuativa per gli anziani. Il ricovero presso queste strutture può essere temporaneo o stabile, e sono aperte anche per persone non autosufficienti.

Il ricovero

A differenza delle case di riposo, le Rsa sono pensate come strutture para-ospedaliere, dove alle terapie si può associare anche l'assistenza psicologica. Come si legge sul sito di Asugi, per il ricovero in Rsa è necessaria una valutazione congiunta tra il Medico di Medicina Generale e gli operatori della Struttura Semplice Tutela Salute Anziani e Residenze del Distretto. In situazioni più complesse può essere attivata anche l'Unità di Valutazione Distrettuale (UVD) con gli operatori del Servizio Sociale del Comune o altri professionisti specializzati sul singolo caso. A seguito della valutazione il medico di famiglia predispone la documentazione necessaria al ricovero. Inoltre, è necessaria anche la sottoscrizione del modulo di consenso informato per il ricovero. Dentro queste strutture, agli ospiti viene garantito:

  • la riabilitazione fisica e/o psicofisica, assicurando continuità riabilitativa tra ospedale e territorio e tra servizi distrettuali;

  • la continuità di cura;

  • l'assistenza ai soggetti affetti da polipatologia con compromissione dell'autosufficienza;

  • il sostegno socio-ambientale temporaneo;

  • l'assistenza a pazienti in fase terminale e/o pazienti con necessità di assistenza sanitaria ad alta intensità non ospedaliera.

Tempi

Il programma terapeutico-riabilitativo ed il periodo della degenza è personalizzato e di norma non deve superare i 30 giorni. Per i ricoveri con prevalente funzione di sostegno socio-ambientale (“funzione sollievo”), il periodo massimo di degenza deve essere contenuto in 30 giorni all’anno per ciascun utente, eventualmente fruibile in due accessi.

Costi

In casi eccezionali, valutati dall’equipe distrettuale, in cui le condizioni richiedessero di protrarre la degenza oltre il trentesimo giorno, qualunque sia il motivo della proroga, l’interessato dovrà corrispondere alla direzione della RSA una quota di partecipazionealle spese (pari al 50% della tariffa di degenza) per un importo pari a:

  • livello di assistenza base: 55,50 euro al giorno dal 31° giorno di ricovero;

  • livello di assistenza medio: 67,00 euro al giorno dal 31° giorno di ricovero.

Le Rsa nella provincia di Trieste

Ogni Distretto, attraverso la Struttura Semplice Tutela Salute Anziani e Residenze, gestisce i propri posti letto presso le Residenze Sanitarie Assistenziali (strutture private convenzionate con l'Asugi) della provincia di Trieste. Solitamente, la persona viene accolta nella struttura facente parte del Distretto di appartenenza. Le Rsa della provincia sono:

  • Rsa Casa Verde - via Domenico Rossetti, 62 - Trieste (Distretto 3);

  • Rsa Igea - via Valdirivo, 29 - Trieste (Distretto 1);

  • Rsa Mademar - via Madonna del Mare, 16 - Trieste (Distretto 4);

  • Rsa San Giusto - via Pascoli, 31 - Trieste (Distretto 2).

Per maggiori informazioni Asugi-RSA.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina da 195 mila euro a Pola, la fuga e l'arresto sul confine: in manette due poliziotti e un carabiniere

  • Conte: "Se continuiamo così, in due settimane tutte le regioni saranno gialle"

  • Vietati spostamenti tra regioni, ecco il nuovo Dpcm: cosa cambia

  • Carenza di vitamina D: come riconoscerla e rischi per la salute

  • I migliori panifici di Trieste secondo il Gambero Rosso

  • Covid, Fedriga: "Rt in calo, possibile ritorno in zona gialla dalla prossima settimana"

Torna su
TriestePrima è in caricamento