Multe, come fare ricorso a Trieste

Ricevere una multa non è mai piacevole. Le sanzioni al Codice della Strada possono essere sempre contestate, se esiste, ovviamente, un errore procedurale, oppure se il pagamento della somma è ritenuto ingiusto. Vediamo insieme come procedere per fare ricorso

Ricevere una multa non è mai un evento gradito, specialmente se si ritiene di aver subito un torto, oppure se la notifica non è stata realizzata secondo quanto previsto dalla normativa di legge. Le sanzioni al Codice della Strada possono essere sempre contestate, se esiste, ovviamente, un errore procedurale, oppure se il pagamento della somma è ritenuto ingiusto. Vediamo come procedere per fare ricorso contro una multa.

Come fare

Se si ritiene di aver ricevuto ingiustamente una sanzione è possibile presentare ricorso al Prefetto o al Giudice di Pace (Ufficio Giudice di Pace Trieste - Via del Coroneo, 13). Chi ricorre al Giudice di Pace deve versare un contributo che varia in base all'importo della sanzione ricevuta. Può fare ricorso il trasgressore che sia il proprietario del veicolo o altro destinatario della violazione. Per fare ricorso bisogna essere il destinatario del verbale e non aver pagato la sanzione. Inoltre, è necessario che il verbale di violazione sia:

  • contestato, direttamente dall'operatore di Polizia Locale al momento dell'infrazione;

  • notificato, al domicilio del trasgressore tramite raccomandata, PEC o messo notificatore. Solo dopo la notifica sarà possibile ricorrere. Il verbale deve essere notificato entro 90 giorni dalla data di avviso.

Al contrario, l'avviso di violazione per sosta vietata, quello troviamo posto sul parabrezza, non è sufficiente per il ricorso.

Tempi

È possibile fare ricorso entro 30 giorni dalla data di contestazione o di notifica del verbale o 60 giorni se il ricorrente risiede all'estero.

Documenti da presentare

Tra i documenti necessari per compilare il ricorso ricordiamo la domanda in carta semplice con i seguenti allegati: 

  • numero e data del verbale;

  • nome, cognome, luogo e data di nascita e residenza del ricorrente;

  • motivi per i quali intende ricorrere;

  • firma.

Per scaricare il modulo ed avere maggiori informazioni al riguardo visita la pagina dedicata del Comune di Trieste.

In alternativa al modulo cartaceo, è possibile compilare il ricorso online sul sito dell'Ufficio del Giudice di Pace.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Test Invalsi obbligatori per superiori e medie, ecco le date e i contenuti delle prove

  • Errore tecnico dell’Inps nel calcolo delle pensioni di dicembre e gennaio: ecco cosa fare

  • Fondo milanese si "disfa" delle sue proprietà, venduti 1300 metri quadrati alle Torri

  • ​Impermeabilizzazioni edili, come rendere il terrazzo sicuro e resistente senza spendere troppo

  • Chiude il "Caffè dei libri": il tribunale dichiara il fallimento

  • “Era il ‘Bronx’, oggi è un gioiello” l'evoluzione di borgo San Sergio per i residenti (FOTO)

Torna su
TriestePrima è in caricamento