Come chiedere o rinnovare il passaporto a Trieste

I viaggi ci regalano una pausa, sono un momento durante il quale possiamo mettere a riposo la mente, ed inoltre, aspetto fondamentale, ci permettono di conoscere nuovi e magnifici luoghi. Scopriamo come ottenere il passaporto se stiamo pianificando un viaggio fuori dall'UE

I viaggi ci regalano una pausa, sono un momento durante il quale possiamo mettere a riposo la mente, ed inoltre, aspetto fondamentale, ci permettono di conoscere nuovi e magnifici luoghi allargando le nostre orizzonti e ampliando la nostra cultura. Ma quali documenti occorrono per poter pianificare una vacanza all'estero? Scopriamolo insieme.

Il passaporto

Per viaggiare al di fuori dell’Unione Europea, il passaporto è necessario in quasi tutti i Paesi. Prima di ogni viaggio è, infatti, consigliabile visitare il sito web del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per essere certi di avere tutte le informazioni necessarie al riguardo. Selezionando la destinazione del viaggio avrete tutte le informazioni necessarie, incluso se sia o meno necessario il passaporto, e l’eventuale validità residua richiesta. Anche se al momento della partenza il vostro passaporto non è scaduto, è possibile che dobbiate comunque rinnovarlo, in quanto, ad esempio, alcuni Paesi richiedono una validità residua anche di diversi mesi.

Tipologie di passaporti

La prima cosa da sapere è che esistono diversi tipi di passaporti. Eccoli:

  • I passaporti a lettura ottica, sono riconoscibili dalle due bande di caratteri nella parte inferiore della pagina con la fotografia del titolare.

  • I passaporti elettronici, sono dotati di un microchip capace di registrare i dati relativi al titolare del documento. In questo caso, la fotografia appare nell’angolo in alto a destra della pagina con i relativi dati anagrafici, ed è presente il simbolo del microchip sulla copertina.

  • I passaporti a lettura ottica con foto digitale, presentano le due bande di caratteri ma la foto, in questo caso, è scansionata e stampata direttamente sul passaporto. 

Rilascio del passaporto

Il passaporto può essere ottenuto da tutti i cittadini italiani, residenti in Italia o all’estero. Dal 2010 viene rilasciato un passaporto elettronico costituito da un libretto di 48 pagine a modello unificato. Tale libretto cartaceo è dotato di un microchip in copertina, ecco perché elettronico, che contiene le informazioni relative ai dati anagrafici, la foto e le impronte digitali del titolare. Inoltre, è presente, alla pagina 2 del libretto la firma digitalizzata, fatta eccezione per le sotto elencate categorie:

  • Minori di anni 12;

  • Analfabeti (il cui stato sia documentato con un atto di notorietà);

  • Coloro che presentino una impossibilità fisica accertata e documentata che impedisca l'apposizione della firma;

In questi casi al posto della firma ci sarà la dicitura "esente" scritta anche in lingua inglese e francese. Per i minori oltre ai cambiamenti già intervenuti, è ora previsto che siano tutti dotati di un passaporto individuale. Pertanto non è più possibile richiedere l' iscrizione del figlio minore sul passaporto del genitore. Inoltre, per i minori la procedura prevede che vengano acquisite le impronte dal compimento dei 12 anni di età.

N. B. L'iscrizione del minore sul passaporto del genitore non è più valida dal 27.06.2012. Infatti da questa data il minore può viaggiare in Europa e all'estero solo con un documento di viaggio individuale. Al contempo i passaporti dei genitori con iscrizioni di figli minori rimangono validi per il solo titolare fino alla naturale scadenza.

Come e dove presentare la domanda

È possibile consultare il sito di Agenda Passaporto, il servizio della Polizia di Stato, per richiedere online il passaporto e per prenotare ora data e luogo per presentare la domanda eliminando le lunghe attese negli uffici di polizia. Si consiglia di controllare per tempo la necessità di ottenere il passaporto in modo da poter usufruire di date disponibili per la prenotazione di un appuntamento. Se le date disponibili online sono terminate e ci sono urgenze adeguatamente motivate (lavoro, salute e studio) ci si può rivolgere direttamente alla Questura o Commissariato più vicina.

In Italia il passaporto è infatti rilasciato dalle questure, all’estero dalle rappresentanze diplomatiche e consolari. In base alla residenza e domicilio del richiedente, la domanda per il rilascio va presentata in uno dei seguenti uffici:

  • Questura (Via del Tor Bandena, 6 - Trieste);

  • Ufficio passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza.

I cittadini italiani residenti all'estero, insieme al modulo di richiesta del passaporto, dovranno sottoscrivere e consegnare anche un foglio su carta intestata, consegnato al momento dalla questura o commissariato poiché deve essere in originale, contenente una informativa di garanzia sul trattamento dei dati personali concordata con l'ufficio del Garante sulla riservatezza dei dati personali e con il Ministero degli Affari Esteri.

Documenti necessari

Per ottenere il passaporto servono i seguenti documenti:

  • Modulo stampato della richiesta passaporto;

  • Documento di riconoscimento valido;

  • Due foto formato tessera recenti;

  • La ricevuta del pagamento via conto corrente postale (La ricevuta di pagamento a mezzo c/c di 42.50 euro per il passaporto ordinario. Il versamento va effettuato esclusivamente presso gli uffici postali di Posteitaliane mediante bollettino di conto corrente n. 67422808 intestato a: Ministero dell'Economia e delle Finanze - Dipartimento del tesoro, in distribuzione presso gli uffici postali di Posteitaliane.);

  • Un contrassegno amministrativo da 73,50 euro (da richiedere in una rivendita di valori bollati o tabaccaio) . L'importo è cambiato dal 24 Giugno 2014 con la conversione in Legge del decreto Irpef. Va acquistato per il rilascio del passaporto ordinario, anche per quello dei minori.

Rinnovo

Dal 24 giugno 2014 è abolita la tassa annuale del passaporto ordinario da 40,29 euro. Pertanto tutti i passaporti, anche quelli già emessi, saranno validi fino alla data di scadenza riportata all'interno del documento per tutti i viaggi, inclusi quelli extra UE, senza che sia più necessario pagare la tassa annuale da 40,29 euro.

Se si ha già un passaporto e se ne richiede uno nuovo a causa di deterioramento o scadenza di validità, con la documentazione deve essere consegnato il vecchio documento. In caso di richiesta di nuovo passaporto per smarrimento o furto deve essere presentata la relativa denuncia. A chi desidera riavere indietro il vecchio passaporto scaduto suggeriamo di farne domanda al momento della presentazione dell'stanza per ottenere il nuovo documento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per avere maggiori informazioni visita il sito web della Polizia di Stato - Questura di Trieste.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Primo caso a scuola a Trieste, tre docenti e 21 alunni della Gaspardis in quarantena

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento