Assegno per il nucleo familiare, come ottenerlo a Trieste

L’assegno per il nucleo familiare è un contributo economico erogato dall'INPS riservato ai nuclei familiari sulla base di determinati requisiti. Scopriamo insieme quali sono, come richiederlo e a chi rivolgersi per ottenerlo

L’assegno per il nucleo familiare è un contributo economico erogato dall'INPS riservato ai nuclei familiari di alcune categorie di lavoratori, titolari delle pensioni e delle prestazioni economiche previdenziali da lavoro dipendente e dei lavoratori assistiti dall’assicurazione contro la tubercolosi.

Requisiti

Il riconoscimento e la determinazione dell’importo dell’assegno avvengono tenendo conto della tipologia del nucleo familiare, del numero dei componenti e del reddito complessivo di quest'ultimo. Inoltre, sono previsti importi e fasce di reddito più favorevoli per alcune tipologie di nuclei, ad esempio, nuclei monoparentali o con componenti inabili. Tale contributo economico viene concesso ai nuclei familiari che hanno almeno tre figli minorenni. L'assegno viene erogato per 13 mensilità ed è corrisposto, agli aventi diritto, sulla base del valore Isee del nucleo familiare che viene rivalutato di anno in anno in seguito a comunicazione della Direzione Centrale dell'INPS. Il diritto cessa dal primo giorno del mese successivo a quello in cui viene a mancare il requisito relativo alla composizione del nucleo familiare. Inoltre, per ricevere l'assegno è necessario essere residente nel Comune di Trieste ed essere:

  • un cittadino italiano o comunitario o un cittadino extracomunitario titolare di permesso di soggiorno CE
  • un cittadino familiare di cittadini italiani, dell’Unione Europea o di cittadini soggiornanti di lungo periodo non aventi la cittadinanza di uno Stato membro;
  • un cittadino lavoratore del Marocco, Tunisia, Algeria e Turchia o suo familiare, cittadino titolare del permesso unico per lavoro o con autorizzazione al lavoro o suo familiare;
  • un rifugiato politico o titolare della protezione sussidiaria o suo familiare.

La domanda va presentata entro il 31 gennaio dell’anno successivo al Comune che poi e trasmetterà i dati relativi all’INPS. Successivamente l’INPS provvede ad erogare direttamente l’assegno.

A quale categoria di lavoratori spetta?

L’Assegno per il Nucleo Familiare erogato dall’INPS spetta a:

  • lavoratori dipendenti del settore privato; 

  • lavoratori domestici e somministrati;

  • lavoratori iscritti alla Gestione Separata;

  • lavoratori dipendenti di ditte cessate e fallite;

  • lavoratori dipendenti agricoli;

  • titolari di pensione a carico del Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti, dei fondi speciali ed ex ENPALS;

  • titolari di prestazioni previdenziali;

  • lavoratori in altre situazioni di pagamento diretto.

 Procedure e documenti

Per fare domanda occorre recarsi o contattare, fissando un appuntamento tramite il numero verde 800884800, allo Sportello Famiglia del Comune (Via Mazzini 25). I documenti da presentare sono:

  • Domanda per l'attribuzione dell'assegno su modulo predisposto;

  • Isee;

  • per i cittadini extra-comunitari la fotocopia titolo di soggiorno.

Per maggiori informazioni al riguardo e per scaricare il modulo predisposto visitate la pagina web dedicata del Comune di Trieste.

Potrebbe interessarti

  • I benefici del latte di mandorla. Gli usi, le proprietà e le controindicazioni

  • Cucina di mare a Trieste, dove e perché mangiare pesce

  • Manutenzione forno, ecco 4 rimedi eco-friendly per una massima igiene

  • Piante grasse, ecco 5 motivi per cui averle in casa fa bene alla salute

I più letti della settimana

  • Trovato morto il terzo disperso nel crollo della palazzina a Gorizia (FOTO)

  • Trieste Trasporti, dal 1 luglio attivi i bus a chiamata

  • I benefici del latte di mandorla. Gli usi, le proprietà e le controindicazioni

  • Rintracciati 40 migranti a Gorizia, SAP: "Bene minaccia sospensione Schengen"

  • A torso nudo con cappello da cowboy molesta le passanti

  • Non vuole pagare il biglietto del bus e ferisce due agenti Italpol

Torna su
TriestePrima è in caricamento