Bambini in auto: cosa dice il Codice della Strada

L’uso dei sistemi di ritenuta per bambini in auto è regolato dall’art. 172 CdS, la medesima norma che prevede l’utilizzo delle cinture di sicurezza da parte di tutti gli occupanti i sedili di un veicolo. Ecco tutte le informazioni utili

Come portare i bambini in auto in tutta sicurezza? Per chi è alle prime armi può sembrare un'impresa. Inoltre, esistono delle norme da rispettare. L’uso dei “seggiolini” - sistemi di ritenuta per bambini - in auto è regolato dall’art. 172 CdS, la medesima norma che prevede l’utilizzo delle cinture di sicurezza da parte di tutti gli occupanti i sedili di un veicolo. A questo proposito, un aiuto arriva dal portale della Polizia di Stato.

Cosa dice il Codice della Strada

Prima di tutto è importante sapere che l’articolo 172 del codice della strada prevede che tutti i bambini di statura inferiore a 1,50 m debbano essere assicurati al sedile con sistemi di ritenuta per bambini che siano:

  • adeguati al loro peso;

  • di tipo omologato.

Volete un "rialzo" e non un seggiolino? Tenete conto che questi sistemi di ritenuta non integrali, privi di schienale, omologati ai sensi del R44/04 possono essere utilizzati solo per i bambini di altezza superiore ai 125 cm.

Seggiolini in base al peso

I seggiolini devono essere acquistati in base al peso del bambini, secondo la seguente classificazione in gruppi:

  • Gruppo 0 (fino a 10 kg, dalla nascita ai 12 mesi circa); questi sono gli unici che possono essere installati solo sul sedile posteriore.

  • Gruppo 0+ (fino a 13 kg, dalla nascita ai 18 mesi circa). Normalmente vanno posizionati sul sedile posteriore in senso contrario a quello di marcia. Se posizionati sul sedile anteriore deve essere disattivato l’airbag.

  • Gruppo 1 (9-18 kg, dai 9 mesi ai 4 anni circa).

  • Gruppo 2 (15-25 kg, da 3 a 6 anni circa).

  • Gruppo 3 (22-36 kg, da 5 a 12 anni circa).

Sedile anteriore o posteriore?

I bambini per i quali è prescritto l’uso obbligatorio del seggiolino possono essere trasportati anche sul sedile anteriore, rispettando le prescrizioni dei singoli regolamenti per ciò che concerne il posizionamento in senso contrario o uguale a quello di marcia, ad eccezione di quelli rientranti nel gruppo 0 che possono essere installati solo sul sedile posteriore. Se rivolti all’indietro, l’airbag frontale deve essere disattivato.

Dispositivi antiabbandono

La legge 1 ottobre 2018, n. 117 ha modificato l’art. 172 CdS, introducendo l’obbligo, per chi trasporta bambini di età inferiore a quattro anni, di utilizzare appositi dispositivi antiabbandono su tutti i seggiolini che vengono installati sugli autoveicoli e sugli autocarri di qualsiasi massa. Le caratteristiche di tali dispositivi, che sono finalizzati a ridurre i rischi di abbandono involontario di bambini sui veicoli, sono stati determinati con apposito decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

In vigore l'obbligo dei sistemi di allarme per i seggiolini auto, ecco quale acquistare

Dove acquistare seggiolini auto per bambini a Trieste

  • Chicco (Via Giosuè Carducci, 20)

    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
  • Prénatal (Via Roma, 8)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus da 600 euro, anche il consigliere regionale Franco Mattiussi tra i beneficiari

  • Fotografa i bambini e poi scappa su un’auto blu: la segnalazione parte dal Carso

  • Il ministro Speranza ha deciso: tampone obbligatorio per chi torna dalla Croazia

  • Rifiuta le sue avances e lui le sputa addosso: sconcerto in piazza Libertà

  • Notte di San Lorenzo, ecco i 5 posti più belli dove ammirare le stelle cadenti a Trieste

  • Covid-19: quattro nuovi casi in Fvg, salgono i ricoverati in terapia intensiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento