Legge di stabilità, Italia Unica: «Preoccupati per taglio a regioni, Serracchiani tuteli FVG»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

- ITALIA UNICA FVG -
- COMUNICATO STAMPA 3 NOVEMBRE 2015 ORE 15.30 - COORD. REGIONALE

Mentre prosegue l'iter legislativo della Legge di Stabilità, contemporaneamente crescono anche le critiche nei confronti dei contenuti della manovra economica del governo.
In aggiunta ai rilievi emersi ieri dai tecnici di Camera e Senato, oggi la Corte dei Conti critica la scelta economica perchè " utilizza al massimo gli spazi di flessibilità disponibili, riducendo esplicitamente i margini di protezione del conti pubblici, e lascia sullo sfondo nodi irrisolti (clausole, contratti pubblici, pensioni) e questioni importanti (quali il definitivo riassetto del sistema di finanziamento delle autonomie territoriali".
A livello locale, esprimiamo preoccupazione per i tagli che Renzi ha preannunciato alle regioni.
Evidenziamo il fatto che la Governatrice della nostra Regione, a differenza di altri governatori anche di sinistra, non abbia ancora commentato la Politica economica del Governo.

Ci auguriamo che non prevalga il suo ruolo di vice del PD a scapito degli interessi dei cittadini del FVG.
Come Italia Unica, seguendo quelle che sono le politiche della Direzione Nazionale e del nostro Presidente Corrado Passera, siamo fortemente contrari a questo tipo di soluzioni con politiche che sostengono provvedimenti a brevissimo termine e per nulla lungimiranti, evitando persino di fare investimenti ma addirittura diminuendoli e distribuendo soldi per pura campagna elettorale, vigileremo quindi sull'operato del governo e ci impegneremo attivamente sul territorio mantenendo sempre alta la guardia.
Pensiamo, di rappresentare un sentimento comune di incertezza da parte di persone che non si sentono solo friulani o giuliani ma anche orgogliosamente corregionali e non passivi spettatori di scelte operate centralmente.

Italia Unica
Cordinamento provinciale di Udine
Christian Vendetta
Coordinamento provinciale di Trieste
Fulvio Serbo

Torna su
TriestePrima è in caricamento