Cielo sereno e caldo afoso: le previsioni per venerdì 10 luglio

Un esteso anticiclone garantirà stabilità atmosferica fino a venerdì, sabato l'avvicinamento di una depressione alle Alpi ed il successivo passaggio di un fronte proveniente dall'Atlantico settentrionale, provocheranno invece condizioni di instabilità.

Foto Aiello

Cielo sereno e caldo afoso

Venerdì 10 luglio, secondo le previsioni Osmer, su tutta la regione al mattino cielo in prevalenza sereno. Sui monti nel pomeriggio sarà possibile cielo da poco nuvoloso a variabile, con la possibilità di qualche locale rovescio o temporale, specie nelle zone più interne delle Alpi e Prealpi Carniche. Venti a regime di brezza e sarà probabile caldo un po' più afoso rispetto ai giorni precedenti, specie in pianura.

Cielo nuvoloso, dal pomeriggio rovesci e Bora

Sabato 11 luglio al mattino in prevalenza poco nuvoloso, poi in giornata peggioramento a partire dalla zona montana con rovesci e temporali sparsi, che nel pomeriggio-sera interesseranno poi tutte le zone. Possibili temporali localmente forti e piogge intense. Venti a regime di brezza, in serata soffierà Bora da sostenuta a forte, specie sulla costa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cielo poco nuvoloso e Bora

Domenica 12 luglio nella notte piogge e temporali su tutte le zone, poi miglioramento con cielo in prevalenza poco nuvoloso, soffierà Bora da sostenuta a forte sulla costa e sulle zone orientali. Nel pomeriggio possibile cielo variabile sulla zona montana, ma con bassa probabilità di rovesci.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Scomparsa nel 2019, il suo cadavere a Miramare sette mesi dopo: la vittima si chiamava Karin Furlan

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

  • Diciassettenne scomparsa da giorni in Carso, l'appello della polizia slovena

  • Malasanità: bimba morta in ospedale, Trieste sede neutrale dell'incidente probatorio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento