Martedì, 22 Giugno 2021
Auto e moto

Manutenzione auto: come sostituire le candele di accensione

Con il passare del tempo può capitare che le candele di accensione della nostra auto si consumino. Le cause possono essere diverse, ma in caso di usura eccessiva è necessaria la sostituzione. Ecco come fare

Con il passare del tempo può capitare che le candele di accensione della nostra auto si consumino. In un articolo precedente avevamo spiegato che le cause possono essere diverse, e che la loro usura non comporta obbligatoriamente la loro sostituzione, tutto dipende dal grado di consumo. Se nel primo articolo ci siamo occupati di come regolare e pulire le candele di accensione, oggi vi spieghiamo come sostituirle in caso di usura eccessiva.

Occorrente

Per la sostituzione dovrete munirvi del manuale d’uso del vostro veicolo; un giravite; un panno; una chiave a tubo/a rocchetto oppure:

  • una chiave per le candele;

  • una chiave dinamometrica con la presa per le candele.

Come sostituire le candele di accensione

Prima di iniziare, ricordate che per evitare il rischio di ustioni, le candele devono sempre essere cambiate solo quando il motore è freddo. Ecco, dunque, come procedere passo per passo:

  • Aprite il cofano e localizzate le candele di accensione nel vano motore. La loro posizione è indicata nel manuale d’uso. Se sono protette da un tappo o un coperchio, rimuoveteli e metteteli da parte. Staccate il cappuccio delle candele di accensione, ma tenete a mente a quali cilindri appartengono.

  • Con una chiave a tubo/a rocchetto, oppure con le alternative sopra indicate, allentate le vecchie candele e poi svitatele a mano. Rimuovete la polvere con un panno.

  • Avvitate a mano tutte le candele di accensione nei fori di avvitamento.

  • Al momento della rotazione, prendete la chiave dinamometrica e il dado di accensione e avvitatelo finché si inserisca: se si tratta delle candele di accensione con anello paraolio, girate il dado a mano di circa 90°; se, invece, si tratta delle candele di accensione coniche, giratelo di circa 15°.

  • Inserite il cappuccio della candela e rimontate anche i tappi o i coperchi.

  • Lasciate il tappo aperto e provate ad avviare il motore. Accelerate un paio di volte e osservate la reazione: se il motore funziona silenziosamente e non "tossisce", la sostituzione è andata bene.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manutenzione auto: come sostituire le candele di accensione

TriestePrima è in caricamento