Fase 2: autolavaggi e regole da rispettare

Con l’inizio della fase 2, ovvero con il Decreto del Presidente del Consiglio emesso il 4 maggio, ci si potrà finalmente recare all’autolavaggio per lavare la propria auto, ma bisogna comunque rispettare le regole fondamentali per la sicurezza

Con l’inizio della fase 2, ovvero con il Decreto del Presidente del Consiglio emesso il 4 maggio, ci si potrà finalmente recare all’autolavaggio per lavare la propria auto. Le indicazioni spesso confuse delle scorse settimane avevano regalato qualche spiacevole episodio: è capitato che gli automobilisti venissero sanzionati per essere usciti senza una “comprovata necessità”. Perché parliamo di malinteso? Perché, nei decreti precedenti, le attività di autolavaggio rientravano tra quelle libere di aprire in quanto contrassegnate con il codice ATECO 45 (categoria manutenzione autoveicoli). Tuttavia, gli automobilisti diretti al lavaggio auto e fermati dalle forze dell’ordine sono stati sanzionati. 

Sulla base di questi accaduti, i titolari degli autolavaggi hanno dunque preferito tenere chiuse le proprie attività fino al 4 maggio, così da tutelare i propri clienti. Come ricorda l’associazione di categoria, dall’inizio della fase 2 gli automobilisti potranno recarsi serenamente presso il lavaggio più vicino, prestando attenzione però a rispettare alcune semplici regole. A ricordarlo è una nota pubblicata proprio da Assolavaggisti, dove viene appunto spiegato che è possibile recarsi presso un’attività aperta, purché si percorra il tragitto più breve possibile, e venga inoltre giustificato, in caso di controllo, il motivo dello spostamento sul modulo dell’autocertificazione. A rendere ufficiale questa conferma sono poi state le parole presenti nella sezione Faq del sito del Governo, dove si può leggere che è possibile acquistare beni o servizi presso le attività aperte per legge. Infine, è utile ricordare a tutti gli automobilisti che - anche presso gli autolavaggi - dovranno essere rispettate le norme vigenti per la sicurezza, ovvero sia mantenere le distanze minime e indossare guanti e mascherina.

Lavare l'auto a Trieste, alcuni autolavaggi in città

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Fedriga: “Il Fvg non andrà in zona rossa”

  • Dinner cancelling: come funziona la dieta seguita da Fiorello per dimagrire

  • Trovata morta in mare a Grignano: aveva 62 anni

  • Caffè, asporto e consumo su suolo pubblico: i chiarimenti sull'ordinanza

  • Il Wi-Fi in casa è pericoloso per la salute: l'Iss fa chiarezza

  • Indietro fino ad inizio ottobre, nei 1432 positivi di oggi "pesano" i dati di Insiel

Torna su
TriestePrima è in caricamento