Moto e scooter in quarantena: i consigli di manutenzione

Durante questo periodo di quarantena, anche alle moto e agli scooter rimasti fermi per troppo tempo serve una manutenzione adeguata. Scopriamo quali sono gli aspetti a cui prestare maggiore attenzione

Foto di Giovanni Aiello

L'emergenza Coronavirus oltre a costringere noi nelle nostre case, ha anche costretto le nostre auto in garage. Avevamo già parlato di come prenderci cura dell'auto durante questo periodo di quarantena, e per quanto riguarda invece moto e scooter fermi? Anche in questo caso serve una manutenzione adeguata. Scopriamo quali sono gli aspetti a cui prestare maggiore attenzione.

La batteria

Come accede con le auto, anche lasciando per un periodo di tempo prolungato la moto ferma è possibile trovare una brutta sorpresa: la batteria scarica. Farla scaricare completamente ne potrebbe compromettere il funzionamento, in più, con le temperature ormai in aumento, a soffrirne particolarmente potrebbero essere gli accumulatori. Per risolvere il problema, soprattutto se la nostra moto è rimasta all'aperto, bisognerebbe smontare la batteria, tenerla in un luogo asciutto e collegarla ad un mantenitore di carica. Se, invece, avete un garage, potete collegare il carica batteria direttamente al mezzo.

Gomme

Altra cosa a cui prestare attenzione sono le gomme. Tra le conseguenze più comuni del tenere la moto ferma a lungo c’è il cosiddetto spiattellamento. Come evitarlo? Semplice: grazie al cavalletto. Le gomme non possono sostenere per troppo tempo l’intero peso del mezzo, se in dotazione c’è il cavalletto centrale è possibile utilizzarlo per staccare la ruota posteriore da terra. Altrimenti, sarebbe opportuno procurarsi dei cavalletti di supporto.

Amanti delle moto? Occhio alle gomme

Catena

Attenzione anche alla catena. Prima di una sosta prolungata, l'ideale sarebbe sgrassarla con appostito prodotto e, successivamente, ingrassarla di nuovo.

Manutenzione moto: come cambiare la catena di trasmissione

Officine a Trieste

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morto in Costiera, addio al presidente del gattile di Trieste Giorgio Cociani

  • Malore in acqua al Pedocin, morto bagnante di 56 anni

  • Ubriaco spacca una bottiglia sul bancone del bar e aggredisce i colleghi: tassista triestino denunciato

  • Scomparsa nel 2019, il suo cadavere a Miramare sette mesi dopo: la vittima si chiamava Karin Furlan

  • Referendum: Trieste la provincia italiana con la più alta percentuale di no

  • Incidente in galleria Carso: quattro auto coinvolte e strada chiusa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TriestePrima è in caricamento