Sicurezza

Tagliando auto. Cosa prevede, i costi e quando effettuarlo

Il tagliando è un controllo periodico delle parti e componenti dell' auto che sono, di solito, più soggette ad usura. Diverso dalla revisione, si tratta di una serie di verifiche che consentono di viaggiare in sicurezza e di risparmiare sulla manutenzione

Il tagliando auto è per tutti gli automobilisti un peso da evitare, sia per la frequenza con la quale va effettuato, sia per le spese che comporta. Tuttavia, esso è indispensabile per garantire la perfetta funzionalità di alcuni dei componenti meccanici più soggetti all’usura. Ma di cosa si tratta? Scopriamolo.

A cosa serve il tagliando auto

Il tagliando è un controllo periodico delle parti e componenti dell' auto che sono, di solito, più soggette ad usura. Si tratta di una serie di verifiche che consentono di viaggiare in sicurezza e, nel lungo periodo, di risparmiare sulla manutenzione, allungando la vita della tua macchina. Il costo del tagliando auto non include soltanto il classico cambio olio e filtri, ma anche una serie di controlli riguardanti il motore, la trasmissione, le sospensioni, i freni e l’impianto d’illuminazione.

Quanto costa un tagliando auto?

Il costo dipende essenzialmente da quante componenti devono essere sostituite e dal tipo di officina che si sceglie. Ricordiamo che un’officina indipendente è meno costosa di quella appartenente alla casa automobilistica della tua macchina, il costo, infatti, oscilla dai 100,00 ai 300,00 € per una manutenzione ordinaria. Nell’officina della vostra casa automobilistica potete arrivare a pagare dai 40,00 ai 50,00 euro l’ora, contro i 25,00 - 30,00 di un’officina indipendente. La differenza del costo dipende anche dalla tipologia dei ricambi, siano essi originali o di concorrenza. Quindi possiamo affermare che sul costo del tagliando incidono anche fattori come il prezzo dei ricambi e le tariffe per la manodopera. 

Le voci di spesa comuni di un tagliando

In primo luogo viene effettuata la sostituzione dell’olio motore e del relativo filtro, ai quali bisogna aggiungere il filtro dell’aria e dell’abitacolo. Su alcune vetture, sia diesel che benzina, è presente, inoltre, un filtro del carburante, che può essere sostituito oppure spurgato attraverso apposite procedure. Hanno bisogno di manutenzione anche le candele d’accensione sui motori benzina, è importante la pulizia della valvola EGR o del FAP sui propulsori diesel e, soprattutto, la sostituzione della cinghia di distribuzione. Quasi tutte le officine includono nel costo del tagliando il controllo dei livelli di tutti i fluidi, tra cui l’antigelo del radiatore, l’olio dei freni e il liquido lavavetri. A intervalli più prolungati dovrete, inoltre, considerare la sostituzione dell’olio del cambio e - sulle vetture a trasmissione automatica - dell’apposito filtro. 

Il tagliando è obbligatorio?

Il tagliando non è obbligatorio, ma non effettuarlo non sarà una scelta economicamente vantaggiosa, perché trascurare il check-up della tua auto può comportare il dover sostenere, in futuro, costi molto più importanti. Il cosiddetto “tagliando obbligatorio” è invece stabilito dalla casa costruttrice e può prevedere la sostituzione o la manutenzione periodica di altri componenti soggetti ad usura.

Cosa controlla l’officina durante un tagliando?

Durante il tagliando, l’officina fa un check-up completo dell’auto, concentrandosi in particolar modo sulle parti della macchina che si deteriorano più facilmente:

  • stato delle pastiglie dei freni;

  • cinghie di trasmissione;

  • livello dei fluidi dell’auto: olio motore, liquido refrigerante, liquido dei freni, detergente lavavetri;

  • verifica di eventuali perdite nel motore;

  • marmitta;

  • presenza dell’acqua nel filtro del gasolio;

  • stato dei pneumatici e delle luci interne ed esterne.

Dove fare il tuo tagliando auto

Dal 2010, grazie all’entrata in vigore del regolamento Europeo CE 461/2010, non sei più obbligato a fare il tagliando auto presso la rete di assistenza della casa madre della tua auto. Puoi richiedere il tagliando in qualsiasi officina indipendente iscritta all’albo degli autoriparatori, senza che la garanzia della macchina perda efficacia. 

Il tagliando auto ogni quanto si effettua?

Gli intervalli temporali o chilometrici ai quali è consigliabile effettuare il tagliando sono specificati sul libretto d’uso e manutenzione della vostra auto. In generale, essi sono di un anno o 10.000/20.000 Km per le vetture che fanno uso di lubrificanti standard o che circolano in condizioni d’utilizzo gravose. Le auto che utilizzano invece i cosiddetti lubrificanti “longlife” possono prevedere dei tagliandi molto più distanziati, con intervalli che arrivano a 2 anni o 30.000/50.000 Km. Sulle vetture più recenti sono anche presenti degli appositi sensori che consentono alla centralina del motore di suggerire gli intervalli ottimali in funzione dello stile di guida e dei percorsi effettuati. Quasi tutti i costruttori, inoltre, fissano il primo tagliando per ogni auto nuova a 6 mesi o 10.000 Km. 

Cosa fare per le auto usate

Il tagliando per un’auto usata può essere tranquillamente effettuato presso qualsiasi officina, a patto che la garanzia del produttore sia scaduta. Gli intervalli di manutenzione rimangono quelli fissati originariamente dalla casa costruttrice. È fondamentale effettuare immediatamente un tagliando e la verifica dei componenti meccanici più soggetti all’usura, come freni, sospensioni, scarichi, luci, pneumatici e organi di sterzo. 

Differenza tra tagliando e revisione 

La revisione è un controllo obbligatorio ed è previsto dalla legge a scadenze temporali prefissate e indipendentemente dal chilometraggio. Inoltre questi controlli sono imposti dalla legge per motivi di sicurezza, possono avere esito positivo o negativo e vanno annotati nel libretto di circolazione. Soltanto la Motorizzazione Civile, i centri revisione e le officine autorizzate, possono eseguire la revisione, ma devono rispettare determinate procedure standard che richiedono l’utilizzo di una strumentazione specifica. Un’altra differenza tra tagliando e revisione riguarda anche la tipologia di controlli, perché nel primo caso si concentrano solo sulla meccanica e la funzionalità degli impianti, nel secondo caso, invece, riguardano anche la carrozzeria, che ad esempio non può essere arrugginita per ragioni di sicurezza.

Dove effettuare il tagliando e la revisione della tua auto a Trieste

Ecco alcuni consigli:

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagliando auto. Cosa prevede, i costi e quando effettuarlo

TriestePrima è in caricamento