Multe ai commercianti del Mercato Coperto, Chiavegatti (Destra sociale): «Vergognoso»

Chiavegatti (Destra Sociale TS): al Comune di Trieste mancavano 12000 euro di Multe dei Commercianti del Mercato Coperto???????

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

Per il fisco, per il comune di Trieste, per la Polizia Commerciale di Trieste, per Esatto di Trieste, neanche a Natale e neppure per l'ultimo dell'anno si può stare tranquilli!

Il fisco nazionale e locale è sempre VORACE, ritenute IRPEF, IMU, IVA, TASI, TARI, MULTE PER CETRIOLI E MUTANDE FUORI POSTO e balzelli vari il fisco incasserà 37,2 miliardi di euro.

Nulla da eccepire se questi soldi (contribuenti) si trasformassero in servizio resi ai cittadini. Ma purtroppo non è così!

E quindi questi giorni di festa per i contribuenti-cittadini italiani verranno vissuti come giornate campali.

Solamente l'erario sarà in FESTA.

Secondo le stime elaborate dall'Ufficio Studi della CGIA, la scadenza più importante da onorare è il pagamento delle ritenute IRPEF dei dipendenti e dei collaboratori che ammonta a 13 miliardi di euro. Molto significativo anche il prelievo dell'Imu sugli immobili strumentali e sulle seconde/terze case.

Complessivamente l'erario e i Comuni incasseranno 9,6 miliardi di euro. Dal versamento dell'IVA riferito al mese di novembre, le imprese e i lavoratori autonomi che pagano questa imposta con cadenza mensile dovranno versare al fisco 9,1 miliardi di euro. Tra TASI e TARI, i Comuni incasseranno rispettivamente 2,3 e 1,8 miliardi di euro. Le ritenute IRPEF dei lavoratori autonomi, invece, garantiranno 1 miliardo di gettito, mentre l'imposta sostitutiva delle rivalutazioni del TFR farà confluire nelle casse dell'erario 231 milioni di euro. Infine, le ritenute dei bonifici per le detrazioni IRPEF daranno luogo ad un gettito di 162 milioni di euro. 

Senza poi contare le MULTE di 1000 euro sanzionate ai 12 Commercianti cadauno del Mercato Coperto perchè I CETRIOLI e le MUTANDE erano FUORI POSTO "pare questione di cm." , a proposito viene in mente quella battuta "sapete perchè le babe de Trieste quando parchegìà battono sempre contro il parautri opposto??" Risposta: questione de cm.....!!!!

Anche quest'anno le famiglie e le imprese saranno a sostenere uno sforzo fiscale molto impegnativo. Il peso fiscale in capo alle nostre imprese ha raggiunto livelli non riscontrabili nel resto d'Europa.

Nonostante la giustizia sia poco efficente, il credito venga concesso con il contagocce, la burocrazia abbia raggiunto soglie ormai insopportabili, la Pubblica Amministrazione si conferma la peggiore pagatrice d'Europa, lo sforzo fiscale richiesto alle imprese e ai cittadini è al TOP.

Per competere con i principali competitori stranieri abbiamo bisogno di misure più incisive che in tempi ragionevolmente brevi siano in grado di abbassare di almeno 6-7 punti il nostro "total tax rate" che attualmente sfiora il 65 per cento.

Torna su
TriestePrima è in caricamento