rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
TriestePrima

"Myfood", ristoranti di Trieste a portata di click: Suban entra a far parte dell’internet dei menù

Suban e myfood insieme per l'Internet dei Menù, la rete dove i consumatori possono trovare info sui piatti offerti dal settore della ristorazione: allergeni, ingredienti, tipi di cucina, ecc.myfood agevola anche il lavoro dei ristoratori.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

La storica trattoria è il primo testimonial myfood tra i ristoratori del Friuli-Venezia Giulia

Quante scelte compie il ristoratore per portare in tavola i suoi piatti? Usare ingredienti biologici, affidarsi a produttori a km 0, preparare cibi senza glutine, piatti tipici o vegani. Tali decisioni sono fondamentali per identificare l’offerta del ristorante, ma sono spesso difficili da comunicare al cliente. Chi cerca un locale dove mangiare, il più delle volte non ha a disposizione tali informazioni per effettuare la sua scelta.

La situazione è molto diversa da quella del settore alberghiero, dove ci sono già numerosi strumenti per comunicare alla clientela tutta l’informazione che caratterizza la struttura e i suoi servizi (Booking, Venere, Trivago, Expedia, ecc.). Il cliente può così confrontare varie opzioni e trovare quella che meglio soddisfa le proprie esigenze, ad esempio un hotel con piscina coperta e WiFi gratuito, o un B&B facilmente raggiungibile con i mezzi di trasporto pubblici.

Da oggi, anche nel settore della ristorazione esiste uno strumento per dare visibilità a ciò che rende veramente unico un locale, ossia la sua offerta di cibo. La soluzione si chiama myfood ed è sviluppata da OKKAM s.r.l. Myfood permette di pubblicare online i menù di ristoranti, bar, pizzerie e di altre attività della ristorazione, di indicare la presenza di allergeni (come previsto dal regolamento UE 1169/2011) e di classificare i piatti come vegani, vegetariani, a km 0, biologici. In questo modo, myfood dà vita all’Internet dei Menù, il luogo virtuale dove le esigenze e le preferenze dell’utente incontrano l’offerta dei ristoratori.

Myfood è anche uno strumento di ricerca. Tramite un’app, permetterà al consumatore di navigare l’informazione contenuta nell’Internet dei Menù e di trovare il ristorante che risponde alle sue esigenze, per esempio: il locale più vicino che offre un determinato piatto oppure un menù senza glutine o adatto ai vegetariani.

L’Antica Trattoria Suban, uno dei più famosi ristoranti triestini, ha colto le potenzialità di questa rete ed è già entrata a far parte dell’Internet dei Menù grazie a myfood. Federica Suban, responsabile del settore culinario della Trattoria, commenta con entusiasmo la scelta di diventare testimonial myfood del Friuli-Venezia Giulia: “Siamo fedeli alla tradizione, ma crediamo anche nell’innovazione, per questo abbiamo scelto di entrare a far parte dell’Internet dei Menù con myfood. Ci auguriamo che anche altri ristoratori colgano l’occasione di creare insieme a noi questa rete per portare più valore al cliente.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Myfood", ristoranti di Trieste a portata di click: Suban entra a far parte dell’internet dei menù

TriestePrima è in caricamento