Gomme da neve o catene, riparte l'obbligo da domenica 15 novembre

Riparte l'obbligo sulle autostrade di Autovie Venete di pneumatici da neve o catene dal 15 novembre 2015 e il 15 aprile 2016. La misura è finalizzata ad aumentare la sicurezza di chi transita e a ridurre, in caso di forti precipitazioni nevose, i disagi causati da chi ne è sprovvisto

Obbligo di catene o gomme da neve anche quest’anno sulla rete autostradale di Autovie Venete a partire da domenica 15 novembre, ad esclusione dei ciclomotori a due ruote e i motocicli. Questi ultimi possono circolare, quindi, solo in assenza di neve o ghiaccio sulla strada e di fenomeni nevosi in atto. Una misura precauzionale, finalizzata ad aumentare la sicurezza di chi transita e a ridurre, in caso di forti precipitazioni nevose, i disagi causati da veicoli sprovvisti di catene o pneumatici da neve che ostacolano la circolazione e la pulizia del manto stradale. In questi casi, infatti, basta che un mezzo pesante o una serie di vetture si mettano di traverso, creando code e rallentamenti, per impedire ai mezzi della manutenzione di effettuare il loro lavoro.

L'ordinanza, emanata dalla concessionaria, prevede che nel periodo compreso fra il 15 novembre 2015 e il 15 aprile 2016, tutti i veicoli in transito sull'autostrada debbano dotarsi di pneumatici invernali (da neve) su tutte le 4 ruote, o di catene a bordo. I veicoli a quattro ruote motrici dovranno montare le catene sugli pneumatici posteriori. L'annuncio, sarà pubblicato sui pannelli a messaggio variabile presenti sull'autostrada A4 Venezia-Trieste , sulla A28 Portogruaro-Conegliano, sulla A23 Palmanova-Udine e sulla A34 Villesse-Gorizia. Prima di ogni entrata in autostrada, inoltre, e anche lungo tutta la rete sono presenti i cartelloni che ricordano a chi transita l’obbligo in vigore e la durata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Benzina in Slovenia: da oggi costa ancora meno

  • E' di Marina Buttazzoni il cadavere trovato a Portopiccolo

  • "Non trovo personale che venga a lavorare", anche a Trieste imprenditori in crisi

  • Rive, scampata tragedia nella notte: finisce in mare con la 500 e si salva da sola

  • Rivalutazione pensioni 2020, al via l'aumento degli importi

  • Studi legali migliori d'Italia, due triestini nella classifica di Forbes

Torna su
TriestePrima è in caricamento