Giovedì, 23 Settembre 2021
TriestePrima

"Nudi e Crudi", da venerdì a Cormons la divertente commedia con Maria Amelia Monti

Maria Amelia Monti e Paolo Calabresi in scena con 'Nudi e crudi' di Alan Bennett

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TriestePrima

L’ultima produzione a.ArtistiAssociati debutterà in prima nazionale l’8 gennaio, alle 21, al Teatro Comunale di Cormòns: in scena Maria Amelia Monti e Paolo Calabresi in ‘Nudi e crudi’ di Alan Bennett nella traduzione e adattamento di Edoardo Erba, con la regia di Serena Sinigaglia. Sul palco anche Nicola Sorrenti.

Lo spettacolo proseguirà la sua tournèe in Friuli Venezia Giulia al Teatro Comunale di Monfalcone il 9 e il 10 gennaio; al Ristori di Cividale del Friuli il 23 febbraio; al Teatro Splendor di San Daniele del Friuli il 24 febbraio; all’Auditorium Biagio Marin di Grado il 25 febbraio; e al Teatro Verdi di Pordenone dal 26 al 28 febbraio.

Gli incontri inaspettati sono il sale delle nostre vite e dunque del teatro, che ne è lo specchio fedele (quando è buon teatro, naturalmente!).

Nel caso di Alan Bennett si va sul sicuro, il drammaturgo inglese è una garanzia. Nudi e crudi è un testo dove, sul filo di un’ironia mai scontata o volgare, Bennett affronta il tema della relazione uomo-donna. La sua delicatezza nel suggerirci quanto sia difficile amare e soprattutto durare nella passione e nel rispetto, è struggente e profonda.

Ci vogliono due grandi attori, capaci di “leggerezza”, di calviniana memoria, che sappia toccare corde emotive senza mai risultare retorica o banale. Si sorride ai guai di Mr e Mrs Ransome, ma in fondo ci si commuove.

Siamo tutti quanti così simili al bisogno (a tratti grottesco e paradossale) dei due coniugi, di sentirsi vivi e felici nonostante lo scorrere inesorabile del tempo, della noia, della routine che ammazza.

Maria Amelia Monti e Paolo Calabresi sono proprio quel genere di attori. Capaci di farti sorridere e commuovere insieme. Due grandi attori, con un’esperienza importante alle spalle. È la prima volta che lavoriamo assieme. È un incontro veramente insolito. Proveniamo da strade e storie diverse. Quando ho saputo che erano loro i due interpreti, non ho avuto dubbi. La diversità che desidera incontrarsi è sempre fonte di grandi scoperte e nuove possibilità.

In ultimo mi sento più forte e sicura ad avere Edoardo Erba al mio fianco per la traduzione e l’adattamento drammaturgico. Abbiamo già lavorato insieme in precedenza, trovandoci totalmente affini sul palco e nella visione delle cose.

Sarà un bellissimo viaggio di sicuro, visto che già ha permesso a queste persone, così diverse e “ricche”, di incontrarsi e potersi scegliere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nudi e Crudi", da venerdì a Cormons la divertente commedia con Maria Amelia Monti

TriestePrima è in caricamento