ASUITs Informa

24 GIUGNO, AULA MAGNA RITA LEVI MONTALCINI: “IL TRATTAMENTO MULTIDISCIPLINARE DELL’ARRESTO CARDIACO”

I professionisti sanitari di tutte le discipline che ruotano attorno alla gestione dell'arresto cardiaco a confronto nell'aula magna "Rita Levi Montalcini"

A Trieste sabato 24 giugno dalle ore 8.30, nell’aula magna “Rita Levi Montalcini" dell’ospedale di Cattinara, si confronteranno circa 150 professionisti di tutte le discipline coinvolte nel trattamento dell’arresto cardiaco, provenienti da tutta la regione, con l’obiettivo di creare una cultura condivisa tra anestesisti-rianimatori, cardiologi, neurologi, pediatri, medici del pronto soccorso, di medicina generale e medicina legale, psicologi e personale infermieristico.

L’arresto cardiaco rappresenta una delle maggiori cause di morte e disabilità nel mondo: colpisce una persona ogni mille abitanti, circa 375.000 persone all’ anno in Europa, di cui 55.000 solo nel nostro paese.

Trieste, da circa un anno, è una realtà pilota a livello nazionale per la costruzione di un registro sull’arresto cardiaco, grazie alla collaborazione con l’Italian Resuscitation Council. Gli sforzi comuni del dipartimento di Anestesia e Rianimazione e di quello di Neuroscienze dell’Università di Trieste, inoltre, hanno consentito la raccolta dati sulla valutazione dei danni neurocognitivi cui questi pazienti vanno incontro a distanza dall’evento.

I dati più recenti suggeriscono che circa il 70% delle persone che sopravvivono ad arresto cardiaco muore prima della dimissione dall’ ospedale. Chi invece sopravvive, molto spesso va incontro a disabilità neurologiche anche molto gravi. La presa in carico e il trattamento di questi pazienti è sempre più costoso per il bilancio sanitario delle nazioni e gravoso per le famiglie che assistono il malato. Se fino a 10 anni fa l’obiettivo primario della medicina era salvare la vita ai pazienti colpiti da arresto cardiaco, oggi è allungarne la vita migliorandone la qualità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

24 GIUGNO, AULA MAGNA RITA LEVI MONTALCINI: “IL TRATTAMENTO MULTIDISCIPLINARE DELL’ARRESTO CARDIACO”

TriestePrima è in caricamento